I guadagni di e compagnie aeree ripiglianu i posti in riservazione

15_20
15_20
scrittu da santu Orsuvè

Se l'ecunumia mundiale serà più chjuca in avanti, l'industria di e compagnie aeree americane era davanti à a curva.

Print Friendly, PDF è Email

Se l'ecunumia mundiale serà più chjuca in avanti, l'industria di e compagnie aeree americane era davanti à a curva.

I traspurtadori anu diminuitu dramaticamente dapoi a fine di a stagione di i viaghji estivi, preparendu si per un mondu di petroliu di 140 $ a barile. Anu eliminatu i vechji aviò è e rotte marginali chì rapprisentanu circa u 10% di a capacità naziunale, è anu messu in opera tasse chì si prevede di aghjunghje centinaia di milioni di entrate annuale per i principali trasportatori.

Da tandu, i prezzi di u petroliu sò cascati bruscamente, ponendu a scena per ciò chì parechje persone vedenu cum'è un redditiziu 2009. U wild card hè se a turbulenza di u mercatu finanziariu hà da influenzà a dumanda, ma finu à avà i tagli di l'industria sembranu avè compensatu qualsiasi impattu da un potenziale declinu in viaghju.

Cù i rapporti di guadagni di e compagnie aeree chì anu da cumincià sta settimana, l'osservatori seranu attenti à guardà e nutizie nantu à e tendenze di riservazione future.

AMR è Delta riporteranu mercuri, mentre Continentale è Sud-Ovest riporteranu ghjovi.

In US Airways, "e riservazioni fermanu ferme è ùn avemu micca prublemi di riempie e compagnie aeree", hà dettu Doug Parker in una recente intervista. "Ma ùn pudete micca aiutà ma preoccupatevi."

UAL, u genitore di United Airlines, hà cambiatu a capacità autunnale è invernale, una decisione chì era "assai puntuale, largamente guidata da i prezzi elevati di u petroliu ma ghjustu prima chì a crisa [finanziaria] era ghjunta", u CEO Glenn Tilton hà dettu à ATW Online a settimana scorsa . Capacità di tagliu unitu di 16%.

Tilton hà dettu chì United ùn hà vistu alcuna calata significativa di passageri durante u quartu trimestre in corsu, ancu s'ellu ci hè "qualchì ammorbidimentu" in e prenotazioni avanti per l'annu prossimu.

Senza dubbitu, alcune compagnie aeree paganu un prezzu per e scumesse di copertura di carburante ch'elli anu fattu quandu u petroliu hà scambiatu à prezzi più alti. U mese scorsu, United hà dichjaratu chì i so guadagni di u terzu trimestre includeranu 544 milioni di dollari in perdite da i cuntratti di copertura di carburante. Alaska Air hà dettu a settimana scorsa chì s'aspetta à una perdita "significativa" di u terzu quartu per via di articuli speciali cumpresi una perdita di 220 milioni di dollari à u mercatu nantu à e coperture di carburante.

Eppuru, cum'è u CEO americanu Gerard Arpey hà dettu in lugliu durante una chjamata di guadagni di u terzu quartu, a calata di i prezzi di u petroliu "seria un prublema di alta classe à avè".
Intantu, Parker nota chì i passeggeri sò menu propensi à verificà i bagaglii o à cunsumà bevande quandu ci hè una carica. Per esempiu, in settembre, u numeru di bagaglii cuntrullati in US Airways hè calatu di 25%. "Avemu cascatu nantu à un pruduttu megliu", dice.

Parechji analisti di e compagnie aeree sò ottimisti per u 2009. In un recente rapportu, l'analista di Avondale Partners Bob McAdoo scrive chì l'investitori si preoccupanu chì a dumanda si rallenti, ma dice chì i tagli di capacità à duie cifre duveranu più cà copre qualsiasi carenza.

"Basatu nantu à e cunversazioni recenti cù e diverse squadre di gestione di e compagnie aeree, credemu chì a vendita acuta di u mercatu di borsa è a debolezza economica generale attuale ùn rallentanu micca materialmente a dumanda di viaghji aerei", hà scrittu McAdoo a settimana scorsa. "E novi riservazioni in l'ultimi sette ghjorni ùn sò nè significativamente diverse da e settimane recenti nè sfarenti di i mudelli di prenotazione l'annu scorsu."

L'analista di Standard and Poor's Jim Corridore hà dubbi. Recentemente hà ripetitu una presa nantu à l'Americanu, elevendu u so prezzu di destinazione di 12 mesi à $ 8 da $ 6. "Per '09, pensemu chì a recente calata brusca di i prezzi di u petroliu cunducerà à perdite significativamente più basse di quelle chì aspettavamu prima, ancu se fermemu attenti à l'impattu di a crisa finanziaria glubale nantu à a dumanda di viaghji aerei l'annu prossimu", hà scrittu Corridore.

Tuttavia, l'analista di JP Morgan, Jamie Baker, hà scrittu in un recente rapportu chì ancu s'eranu richieste di cascà assai, "avemu un tempu duru per mudellà e perdite". Baker hà dichjaratu chì l'azzioni di e compagnie aeree si scambianu assai sottu à u so valore, dicendu: "Nunda di ciò chì avemu sperimentatu hè vicinu à spiegà un prezzu recente di 5 $ per United, cunsiderendu chì ci aspettemu di guadagnà qualcosa di simile (senza tasse) in u 2009." JP Morgan hà una relazione finanziaria cù United chì include agisce cum'è market maker.

Print Friendly, PDF è Email

Notizie Related

Doppu l'autore

Orsuvè

L'editore in capu di eTurboNew hè Linda Hohnholz. Hè basata in l'eTN HQ in Honolulu, Hawaii.