Restaurazione di a cintura verde di a capitale safari di Tanzania

adamihucha
adamihucha

A vivace capitale di u safari nordu di Tanzania, Arusha, vanta chì produce a so propria oasi publica verde in Themi Living Garden, grazie à u Cunsigliu Cittadinu è à Oikos Africa Africana per a so partenariata in u prugettu.

Oikos Africa Orientale hè una urganizazione non governativa basata à Arusha chì prumove a prutezzione di a biodiversità è l'usu sustenibile di e risorse naturali cum'è strumenti per luttà contr'à a miseria.

Parlendu durante a celebrazione di a Ghjurnata Mundiale di l'Ambiente ieri, Silvia Ceppi, u Cunsiglieru Scentificu di Oikos in Africa Orientale, hà dettu chì u prugettu era una prova chì a bona governanza hà pagatu.

"Ciò chì ci piace oghje à u Themi Living Garden hè l'sforzi di una squadra instancabile di donne chì anu trasformatu un pezzu assai degradatu è insicuro di foresta urbana in una oasi publica sicura è verde", hà dettu.

Ceppi hà dettu chì u prughjettu cumunu hà per scopu di fà cresce a cuscenza è di mitigà l'effetti di u cambiamentu climaticu sia in l'ecosistemi urbani sia in i rurali per mezu di una gestione di l'ecosistema migliorata, impegnu di e donne in imprese verdi è pilotu di tecnulugie innuvative.

U giardinu, furnitu cù un ristorante per catering alimenti biologichi, prumove è sviluppa a cunniscenza è offre un spaziu publicu verde è sicuru in un ambiente naturale chì funziona cum'è un pulmone per a vivace Arusha Central. Distrettu.

"Se pruteggemu u nostru ambiente circundante, a nostra volta, ci pruteggerà. È cù un travagliu duru è impegnu, ancu l'ambienti estremamente degradati si recuperanu ", hà dettu Sigfrid Mbuya, ufficiale di l'ambiente di u Cunsigliu municipale.

Mbuya hà dettu chì a Tanzania accoglie e più grande pupulazioni di piante è spezie animali di a Terra, è chì parechji tanzaniani li piglianu per fatti, postu chì ùn sò micca cuscenti di u ligame cù a so vita d'ogni ghjornu.

Ellu disse chì i piani eranu in corsu per u Cunsigliu municipale per trasfurmà u giardinu vivente, chì attrae i pipistrelli, pitoni è altre creature, in una attrazione turistica.

L'autorità di a cità è Oikos si sò uniti à circa 300 sculari per celebrà a Ghjurnata Mundiale di l'Ambiente piantendu arburi in u giardinu vivente, cù u cumissariu di u distrettu di Arusha, Gabriel Daqarro, chì era rapprisentatu da Baltazari Ngowi, Ufficiali di Risorse Umane di a Cità.

«Avemu da rimbursà a natura ripiantendu arburi chì furniscenu alimenti nutritivi, medicinali, legnu è ombra; mantene a terra durante e forti piove; animali salvatichi [chì] ponu aduprà [d] per manghjà è riparu; rompe [ing] venti forti; è arburi chì ci anu da campà ", hà spiegatu.

Ella hà dettu chì, datu l'effetti drammatichi di u cambiamentu climaticu nantu à a sustenibilità di e persone, chì dipendenu interamente da i servizii di l'ecosistema, i zitelli, chì custituiscenu circa u 50 per centu di a pupulazione di a Tanzania, devenu esse a voce è u scopu di a celebrazione.

Un zitellu chì pianta un arburu si ne arricurderà per sempre è insegnerà à i so figlioli l'impurtanza di stu simplici gestu, hà spiegatu Ms. Ceppi, aghjunghjendu: "Hè cusì chì ci tenimu cura di a natura".

U Cunsigliu Municipale di Arusha è Oikos, una urganizazione di cunservazione di l'ambiente attiva in Tanzania dapoi u 1996, tenenu a manu per aumentà u so impattu nantu à a prutezzione di l'ambiente.

Un accordu di cullaburazione cuminciatu in u 2013 hà pruduttu u primu giardinu comestibile multifunzionale guidatu da donne in Tanzania, situatu in u core di Arusha.

U Giardinu Themi Living prumove è sviluppa a cunniscenza è a pratica di l'autoproduzione sustenibile di alimenti, è offre un spaziu publicu verde, sicuru in un ambiente naturale chì funziona cum'è un pulmone per u centru di a cità animata.

"Se pruteggemu u nostru ambiente circundante, ci pruteggerà", hà dettu Mr. Mbuya da u Cunsigliu di a Municipalità di Arusha, "è cun travagliu duru è impegnu, ancu l'ambienti estremamente degradati si recuperanu".

"Ciò chì ci piace oghje à u Giardinu Themi Living, cù a so foresta lussureggiante è i so flussi, hè u pruduttu di una bona guvernanza è di i sforzi di una squadra instancabile di 9 donne chì anu trasformatu un pezzu di furesta urbana altamente degradatu è insicuru in una cassaforte , oasi publica verde ", hà nutatu.

Grazie à u supportu finanziariu è tecnicu di l'Alleanza Globale per u Cambiamentu Climaticu (GCCA Tanzania) finanzatu da l'Unione Europea è di l'Agenzia Italiana per u Sviluppu è a Cooperazione, Oikos hà da travaglià spalle à spalle cù u Cunsigliu Municipale di Arusha, i Cunsiglii Distrettuali di Arusha è Meru, u L'Università Nelson Mandela, u Cunsigliu municipale di Milano (Italia), è un cunsorziu di partenarii privati ​​italiani, finu à u 2020, secondu u direttore di u paese Oikos, Giorgio Colombo.

L'ambitu di u partenariatu in u prugettu ECOBOMA-TERRA hè di aumentà a sensibilizazione è di mitigà l'effetti di u cambiamentu climaticu sia in l'ecosistemi urbani sia in i rurali attraversu una gestione ecosistemica migliorata, risturazione di i serbatoi d'acqua, riforestazione è cunservazione di a terra di u pasculu, impegnu di e donne in imprese verdi cum'è cuncia vegetale di u coghju, è infine attraversu e tecnulugie di adattamentu pilotu cum'è impianti innovativi di biogas per e zone secche è l'agricultura intelligente per u clima.

FOTO: Unu di l'ufficiali di OIKOS cun un pupulare lucale chì pianta un arburu.

Print Friendly, PDF è Email
Nessuna tag per stu post.