U novu CEO di l'Associazione Hotelera di Tanzania parla

adamihucha
adamihucha

Tanzania pò esse a seconda di u mondu dopu à u Brasile in quantu à numerosi attrattivi turistici, ma un sfavore environment and huge skills gap are holding back growth of the tourism sector.

L'Associazione Hotelera di Tanzania (HAT) crede chì sti dui prublemi chjave devenu esse affrontati, è l'industria di 2 miliardi di dollari deve cresce, in particulare in termini d'investimenti in strutture d'alloghju.

"Ancu se queste questioni ponu esse viste cum'è misure cumplesse, longu trattate per affruntà li, anu cunsequenze negative per l'industria di parechji miliardi di dollari", hà dettu u novu Direttore Generale di HAT (CEO), Ms. Nura-Lisa Karamagi.

In u so primu discorsu inaugurale in a Cerimonia di Premiazione di Stelle per e strutture di alloghju di e regioni Arusha è Manyara, Ms. Karamagi hà dettu chì u settore privatu capisce chì micca tutti i fattori chì influenzanu l'ambiente d'impresa ponu esse risolti in un ghjornu, o ancu mesi, ma alcuni sò pussibuli è realizabili.

"Un tali aspettu hè dovutu avvisu in i cambiamenti in e pulitiche è i diritti di u guvernu. In un settore sensibile à u tempu è à i prezzi cum'è u nostru, ciò chì pò parè un picculu prublema hà u putenziale di causà panicu è inaffidabilità ", hà dettu à u publicu u CEO di HAT.

In termini di facilità d'alloghju, hà sustinutu chì a Tanzania ùn manca sempre abbastanza bona qualità è valore per l'installazione di i soldi per i viaghjatori à bassu è mediu budgetu.

Infatti, una dati di u guvernu mostranu, a Tanzania hè affruntata da una grave carenza di più di 30,000 XNUMX. letti per accoglie a dumanda espansiva in u settore di l'ospitalità.

Solu 38,000 letti d'alberghi sò attualmente dispunibuli contr'à a dumanda di u paese per 70,000 letti, secondu u Direttore Turismu in carica, Deogratius Mdamu.

"Un ambientu cummerciale solidu è giustu faria una longa strada in a diversificazione di e strutture d'alloghju sia in termini di categurie sia di pruprietari", hà spiegatu Ms. Karamagi.

Sicondu ella, u paese face dinò una sfarenza enorme di cumpetenze in u settore, una mossa chì paralizza seriamente a prestazione di serviziu di qualità è u valore per i soldi.

Tuttavia, si capisce chì HAT, cù i so membri è u partenariatu di u Ministeru per mezu di u Cullegiu Naziunale di u Turismu, avianu travagliatu assai per risolve stu prublema attraversu u prugramma di apprentistatu.

In gran parte, hè statu un successu ma, hà dettu Ms. Karamagi, purtroppu ùn hè micca abbastanza vicina à furnisce e cumpetenze di qualità chì l'industria, è in particulare e strutture d'alloghju, hà bisognu.

"U settore privatu cuntinueghja à fà u so megliu per furmà u più numeru di individui pussibuli, ma avemu bisognu di più investimenti in risorse è impegnu da parte di u Ministeriu", hà dettu u CEO di HAT.

Per esempiu, hà citatu chì u Cullegiu Naziunale di u Turismu sottu u Ministeru cù una partenariata cù u settore privatu hà assai putenziali se facilitatu è favuritu.

Ms. Karamagi hà dettu chì HAT spera chì u Ministeru pigliessi un rolu più implicatu in l'aiutu di u settore privatu à pruduce individui qualificati da serve in l'industria.

"Puderemu parè avè interessi diversi, ma in verità i nostri interessi sò listessi, è differenu solu in e modalità. Avemu bisognu di u vostru aiutu cum'è avete bisognu di u nostru ", hà spiegatu, aghjunghjendu:" Se ghjunghjemu à u tavulinu trasparente nantu à ciò chì ogni parte hà bisognu è aspetta, ci sò forse uni pochi malintesi à l'iniziu, ma simu fiduciosi chì pudemu aiutà l'uni à l'altri à risolve a vittoria -Suluzioni vincenti chì feranu cresce è prumove a nostra industria. "

Durante l'evenimentu culuritu di 4 ore prisentatu da u ministru di e Risorse Naturali è di u Turismu, a prufessora Jumanne Maghembe, più di 230 strutture d'alloghju sò state attribuite diverse stelle.

Sicondu u Sicritariu Permanente per e Risorse Naturali è u Turismu, Rtd. Major General Gaundence Milanzi, solu 10 nantu à 231 sò stati attribuiti u rating di cinque stelle.

U turismu in Tanzania continua à cresce, cù più di 1 milione d'invitati chì visitanu u paese ogni annu, guadagnendu u paese 2.05 miliardi di dollari, equivalenti à quasi u 17.6 per centu di u PIB.

Inoltre, u turismu furnisce 600,000 impieghi diretti à i tanzaniani; più di un milione di persone guadagnanu un redditu da u turismu, per ùn parlà micca di a catena di valore di u turismu chì sustene parchi, zone di conservazione, è oghje zone di gestione di a fauna selvatica basate in a comunità (WMA) è ancu agricultori, trasportatori, stazioni di carburante, fornitori di ricambi, costruttori, produttori di tende, è fornitori di alimenti è bevande.

Situatu cum'è u più grande paese trà l'altri 4 stati membri partenarii di a Comunità di l'Africa Africana Orientale (EAC), Tanzania hè stata in l'ultimi 22 anni, dedicata à sviluppà u turismu è hà per scopu di diventà una destinazione turistica numerosa in Africa.

Coperendu una zona geografica di 945,000 chilometri, a Tanzania hà stabilitu u 28 per centu di e terre di u paese per a natura è a fauna salvatica.

FOTO: Direttore Generale di l'Associazione Hotelera di Tanzania (HAT), Sra Nura-Lisa Karamagi

Print Friendly, PDF è Email
Nessuna tag per stu post.