Viaghju murtale: E femine purtatrici nantu à u monte Kilimanjaro facenu abusu sessuale

portatrice-femina
portatrice-femina

Aspittendu u so turnu per verificà à a Porta Mweka, Suzie hè a sola femina à mezu à una decina di portatori maschili, chì scalanu u monte Kilimanjaro per un salariu.

Suzie si sente sola è frustrata, mentre ella riflette nantu à a camminata mortale di sei ghjorni à u piccu di muntagna più altu di u mondu cù i bagaglii di 20 kg di un turistu nantu à e so spalle.

Di colpu, l'orrore in u quale si scontra in parechje volte in a so strada versu u tettu di l'Africa hè scrittu annantu à u so visu.

Purtroppu, nimu ùn hè interessatu à ascultà i so gridi silenziosi, nè menu à sollievala sia da l'agunia mentale sia fisica ch'ella vene spessu à porte chjose di tende.

È a puvertà a lascia cù opzioni limitate. In a so mente, Suzie pensa ch'ella sia diventa una prostituta o un portiere per guadagnà a so vita è per difende i so genitori indigenti. Sceglie u più tardi per prutege a so dignità.

Suzie hà in spalla un saccu di 20 kg carcu di oggetti preziosi di turisti è cullà nantu à u monte Kilimanjaro cun elli, guide turistiche, rangers è altri purtatori per guadagnà un redditu decente.

A sapia pocu chì micca tuttu ciò chì luccica hè oru. Hè tornata in casa cun gioia quandu hà assicuratu u travagliu senza credenziali accademiche in 2014.

portiera femina 2

"U mo primu caminu versu u piccu di u monte Kilimanjaro cù un saccu di 20 kg nantu à e mo spalle hè statu pesante", ricorda Suzie, mentre ella racconta a situazione di poche portatrici femine impegnate in u fastidiosu compitu.

I purtatori camminanu cinque à sei ore ogni ghjornu cù bagaglii pesanti nantu à e so spalle, cum'elli contendenu u clima estremu è a malatia di l'altitudine.

Ma Suzie hà, in più, di fà fronte à a lussuria di trè predatori sessuali longu à u percorsu, ognuna in cumpetizione per una notte in lettu cun ella.

«U primu intrusu hè statu un guida turisticu, u mo capu immediatu. Dopu hè ghjuntu un guardiastru, è infine un portadore maschile, ognunu prumettendu u so amore per aia ", ricorda Suzie u ghjornu, chì ùn scappa mai da a so mente.

Per rifiutà entrambe l'offre di dorme cù u so patrone o u guardiastru, ùn avia altre opzioni chè di sparte una tenda cù più di 14 purtatori maschili, cumpresu quellu chì avia pruvatu à seducela.

«Aghju passatu una notte senza sonnu per paura di esse violentatu da un gruppu d'omi. Aghju pienghjutu in silenziu perchè eru cum'è un prigiuneru à mezu à i nemichi ", ricorda ella.

Per furtuna, ùn l'anu micca viulata, ma l'anu ridiculizata, postu chì continuavanu à dumandalli "perchè ùn truvate micca un omu per piglià cura di voi?"

Suzie (micca u so nome veru) hè solu una di e guasgi 100 zitelle chì risicheghjanu a so vita in e so speranze disperate di guadagnà dollari americani da i turisti chì scalanu u monte Kilimanjaro.

Guide turistiche spietate, guardiani, è cumpagni di trasportu li consideranu a so preda legittima, furzendu li in "schiavitù sessuale".

«A spassighjata in muntagna hè un compitu assai risicatu per noi portatrici femine; l'ambiente hè duru. Spessu si scontra cù abusi fisichi è sessuali, ma a vita ùn hà pietà ", spiega Suzie.

In effetti, una indagine aleatoria è i racconti di l'alpinisti cunfermanu e cundizioni di travagliu ostili à e femine purtatrici chì scalanu u monte Kilimanjaro.

Spartenu i bagni, i bagni, è altre facilità di basa cù i so omi omi, nigendu li u so drittu umanu fundamentale à a privacy.

Questu hè in più di una scala scandalizante di abusi, micca facilmente notevuli per l'omi, da alcune guide turistiche spietate, guardiani, è cumpagni portatori maschili.

Un guida turisticu espertu, u Signore Victor Manyanga, hà cunfirmatu à stu reporter chì, in effetti, e donne chì portanu e vittime di u persunu sessuale sia à u monte Kilimanjaro sia à Meru.

«Stu travagliu hè duminatu da i masci per via di una ragione evidente. Hè estremamente duru. Per via di l'ambiente di travagliu duru, e femine si trovanu in trappule sessuale da guide turistiche, rangers è i so omologhi maschili ", hà spiegatu Mr. Manyanga, sottolineanu chì l'operatori turistici anu bisognu di garantisce a sicurezza femminile.

Iddu era di a visione chì a tendenza di e portatrici femine à sparte e strutture di l'alloghju cù i masci deve esse affrontata in parte per affrontà a so ingiustizia storica.

U Direttore Generale di l'Organizazione di Portatori di Tanzania (TPO), u Sur Loishiye Lenoy Mollel, hà cunfirmatu l'allegazioni di e donne chì si portanu abusi sessualmente abusati mentre eranu in serviziu.

«U fastidiu sessuale contr'à e purtatrici femine hè reale. Avemu a lotta per difende i so diritti, ma cum'è sapete, simu incapacitati ", hà spiegatu u Signore Mollel.

TPO hà bisognu di persunale chjave cum'è un espertu di difesa, un avucatu in diritti umani, un prufessiunale in e relazioni publiche è una capacità istituzionale per a lotta efficace per i diritti di i so membri.

U vestitu urge à l'operatori turistici di pagà à i purtatori i so indemnità ghjurnalaghje dovute invece di lascià i travagliadori di marchja à a misericordia di e guide turistiche di a muntagna chì, da tardi, avarianu trasfurmatu tramindui portatori femine è masci in schjavi di caminata muderni.

Un raportu di a cummissione d'inchiesta u secretariatu regiunale di Kilimanjaro furmatu uni pochi d'anni fà per stabilisce u benessere di u portier mostra chì un numeru significativu di cumpagnie di tour offre à i so purtatori un solu pastu à u ghjornu, per u stupore di parechji in u mondu civilizatu.

"Questu ùn risica micca solu a salute di i purtatori, ma hè ancu una violazione grave di i diritti umani", si legge una parte di u raportu di a cumissione presieduta da Mr. Isaria Masam.

U rapportu indica ancu chì un certu numaru di cumpagnie turistiche paganu i purtatori assai sottu à u salariu minimu stabilitu di $ 10 per ghjornu.

L'avisu di u guvernu tanzanianu n ° 228 datatu u 29 di ghjugnu di u 2009, dicta chì i purtatori devenu incascià i 10 $ per ghjornu, ma 8 anni più tardi, a maggior parte di l'operatori turistici li paganu ancu à 6.25 $.

L'operatori turistici sò ancu tenuti à furnisce à i purtatori alimenti, vestiti, attrezzi d'arrampicata è riparu ogni volta chì scalanu a muntagna.

Tuttavia, hè dettu chì, in a maiò parte di i casi, i purtatori ùn sò micca dotati di attrezzi protettivi cume stivali è vestiti caldi, è chì più spessu vanu ancu senza manghjà.

A cumpetizione feroce trà i purtatori stessi li lascia vulnerabili à e guide turistiche senza scrupuli, postu chì spessu bramanu u travagliu per anni senza risultati.

U presidente di l'Associazioni di Operatori Turistici in Tanzania (TATO), u Signore Willbard Chambulo, sustene chì a maggioranza di i membri di u vestitu paganu i purtatori al di là di u salariu minimu stabilitu da u Statu.

"Dumandemu à i purtatori di palisà l'operatori turistici sottupagati per noi di trattà direttamente cun elli per avè violatu a legge di a terra", hà dettu u sgiò Chambulo à stu ghjurnalistu.

Parechji impresi turistici ùn anu micca cupartu i portatori cù l'assicuranza sanitaria. "Quasi u 53.2 per centu di i purtatori interrugati anu dichjaratu ch'elli anu pagatu i costi medichi stessi", u rapportu leghje.

I purtatori si lagnanu ancu di travaglià in un ambiente estremu senza cuntratti vincolanti cù l'imprese turistiche.

U Parcu Naziunale Kilimanjaro (KINAPA) Chief Warden Park, Ms Bettie Loibook, dice ch'ella ùn avia mai intesu parlà di l'abusi sessuale di e portatrici, prumettendu di seguità. "Cumu serà ch'elli continuanu à impegnassi in un travagliu cun pienu di risichi cusì?" si dumandava.

Ancu se u monte Kilimanjaro hè statu pigliatu per contu cum'è un piccu "faciule" da cunquistà, stime non ufficiali mostranu chì circa 10 persone morenu annantu à a muntagna ogni annu.

I purtatori sò spessu in un risicu più grande di i turisti perchè generalmente portanu bagaglii pesanti senza attrezzature è vestiti adatti.

Parechje cumpagnie di viaghji, quantunque, anu pulitiche chì li richiedenu di assicurà chì i so purtatori sianu vestiti adeguatamente è equipati di attrezzi per dorme, eppuru i custodii finiscenu per purtà solu pantaloni, sneakers, T-shirt è un maglione leggeru o giacca.

Scrivendu in "The Times" in u Regnu Unitu in u 2008, u columnistu Melanie Reid afferma chì finu à 20 guide è purtatori morenu annantu à u Kilimanjaro ogni annu - più di u doppiu di u numeru di turisti chì morenu in cima.

U più vechju purtadore chì purtava sempre i turisti à u Kilimanjaro per quellu tempu era 32. A maiò parte di l'omi eranu fisicamente stanchi da i so sforzi di u ghjornu bè prima di l'età.

"A situazione di i purtatori di Kilimanjaro hè unu di questi scandali tranquilli chì nimu li piace à parlà, menu di tutte e cumpagnie chì urganizanu i viaghji lucrativi", scrive Melanie Reid.

"Per e norme occidentali, ciò chì accade quì raprisenta u tipu di sfruttamentu fermatu longu annantu à u [Monti] Everest", scrive Ms. Reid.

"I circa 20 guidatori è purtatori chì morenu annantu à u Kilimanjaro ogni annu, a facenu da malatia d'altitudine, ipotermia è pulmonite pruvucate da apparecchiature inadeguate è a pressione implacabile, competitiva per continuà à travaglià.

«Quandu questi ghjovani ghjunghjenu i so 30 anni, sò finiti; i so corpi sò brusgiati da u colpu chì piglianu ", scrive ella.

"Kilimanjaro suscite i prublemi universali di travagliu casuale, salari viable, è sfruttamentu ", a Sra Reid scrive in u so articulu, suscitatu prublemi di equipaggiu, refuggiu è assistenza medica per i portieri nantu à a muntagna.

Descrittu cum'è "a più alta muntagna indipendente di u mondu", u Monte Kilimanjaro, cù i so trè coni vulcanichi - Kibo, Mawenzi è Shira - hè un vulcanu dormiente chì a so altezza hè 5,895 metri sopra u livellu di u mare.

A muntagna suprana a fattura di generazione di rivenuti trà e numerose attrazioni turistiche di u paese.

U tettu di l'Africa piglia 50 $ plus milioni annuale, davanti à u crateru Ngorongoro, chì genera 33 milioni di dollari, è u Parcu Naziunale di u Serengeti, chì raccoglie quasi 30 milioni di dollari.

À u mumentu ci sò circa 3,000 purtatori chì operanu intornu à u monte Kilimanjaro.

Print Friendly, PDF è Email

Notizie Related