Leghjiteci | State à sente ci | Fighjulacci | Join Eventi diretti | Spegni l'annunzii | Live |

Cliccate nantu à a vostra lingua per traduce st'articulu:

Afrikaans Afrikaans Albanian Albanian Amharic Amharic Arabic Arabic Armenian Armenian Azerbaijani Azerbaijani Basque Basque Belarusian Belarusian Bengali Bengali Bosnian Bosnian Bulgarian Bulgarian Catalan Catalan Cebuano Cebuano Chichewa Chichewa Chinese (Simplified) Chinese (Simplified) Chinese (Traditional) Chinese (Traditional) Corsican Corsican Croatian Croatian Czech Czech Danish Danish Dutch Dutch English English Esperanto Esperanto Estonian Estonian Filipino Filipino Finnish Finnish French French Frisian Frisian Galician Galician Georgian Georgian German German Greek Greek Gujarati Gujarati Haitian Creole Haitian Creole Hausa Hausa Hawaiian Hawaiian Hebrew Hebrew Hindi Hindi Hmong Hmong Hungarian Hungarian Icelandic Icelandic Igbo Igbo Indonesian Indonesian Irish Irish Italian Italian Japanese Japanese Javanese Javanese Kannada Kannada Kazakh Kazakh Khmer Khmer Korean Korean Kurdish (Kurmanji) Kurdish (Kurmanji) Kyrgyz Kyrgyz Lao Lao Latin Latin Latvian Latvian Lithuanian Lithuanian Luxembourgish Luxembourgish Macedonian Macedonian Malagasy Malagasy Malay Malay Malayalam Malayalam Maltese Maltese Maori Maori Marathi Marathi Mongolian Mongolian Myanmar (Burmese) Myanmar (Burmese) Nepali Nepali Norwegian Norwegian Pashto Pashto Persian Persian Polish Polish Portuguese Portuguese Punjabi Punjabi Romanian Romanian Russian Russian Samoan Samoan Scottish Gaelic Scottish Gaelic Serbian Serbian Sesotho Sesotho Shona Shona Sindhi Sindhi Sinhala Sinhala Slovak Slovak Slovenian Slovenian Somali Somali Spanish Spanish Sudanese Sudanese Swahili Swahili Swedish Swedish Tajik Tajik Tamil Tamil Telugu Telugu Thai Thai Turkish Turkish Ukrainian Ukrainian Urdu Urdu Uzbek Uzbek Vietnamese Vietnamese Welsh Welsh Xhosa Xhosa Yiddish Yiddish Yoruba Yoruba Zulu Zulu

L'avvenimenti turistici aprenu stati di l'Africa orientale

Est-Africanu-Safari
Est-Africanu-Safari

E maiò mostre turistiche, riunioni è messa in rete si sò svolte in Africa orientale stu mese chì finisce cù indicazioni pusitive per apre a regione è u restu di l'Africa à i principali mercati turistici mundiali.

Cinque grandi scontri turistici sò stati urganizati in Africa orientale trà u 2 à u 20 d'ottobre, attirendu i principali attori di l'attività, i decisori pulitichi è i dirigenti di e primure fonti di u mercatu turisticu in u mondu cum'è Kenya Airways.

Famosa per a fauna salvatica, e spiagge tropicali, i siti culturali è storichi, a regione di l'Africa orientale hà attiratu partinarii di u turismu è di i viaghji mundiali da u principiu d'ottobre chì s'eranu riuniti per participà à trè mostre turistiche di primura è à duie cunferenze esecutive urganizate in Kenya, Tanzania è Zanzibar.

L'Africa Investment Investment Forum (AHIF) si hè svoltu in a capitale keniana di Nairobi da u 2 à l'4 d'ottobre cù un bonu record di participanti, in particulare fornitori di servizii hoteleri è turistici.

Najib Balala, ministru kenianu di u Turismu è di a Fauna Selvatica, hà dettu chì l'AHIF hà attiratu personalità chjave di l'industria hotelera in Africa è fora di u cuntinente.

A cunferenza, chì si hè svolta à u Radisson Blu Hotel, avia finora cunnessu i capi d'affari di i mercati internaziunali è lucali in u turismu, l'infrastruttura è u sviluppu di l'alberghi in Africa.

Balala hà dettu chì u Kenya avia aumentatu a visibilità di a marca cum'è destinazione per via di l'AHIF è di l'Expo di Viaghju Kenya Magicu chì si sò svolte in e stesse date.

"In l'annu finanziariu in corso, l'arrivate turistiche cumbinate da lugliu 2017 à a fine di ghjugnu 2018 hà chjusu à 1,488,370 in compara cù 1,393,568 visitatori in 2016-17, illustrendu una crescita di 6.8 per centu", hà dettu Balala.

L'AHIF hè l'unica cunferenza annuale d'investimentu in hotel chì riunisce personalità chjave in a cumunità d'investimentu hotelera cun passione d'investisce in Africa.

AHIF hè u postu di riunione annuale di l'Africa per i più anziani investitori in hotel, sviluppatori, operatori è cunsiglieri.

L'Africa hè oramai una prossima zona d'investimentu hoteleru trà altri cuntinenti cù parechji di l'operatori di hotel principali di u mondu chì si sò digià avanzati cù strategie ambiziose di espansione hotelera.

U mercatu di l'alberghi in Africa hè limitatu, ma cun una dumanda crescente chì hè guidata da i prossimi investimenti in u turismu. L'Africa Sub Sahariana hà dimustratu una tendenza pusitiva in l'investimenti hotelieri per cumpete cù l'Africa di u Nordu, avianu dettu l'organizatori AHIF.

AHIF hè a prima cunferenza d'investimentu hoteleru in Africa, attraendu assai prominenti pruprietarii di hotel internaziunali, investitori, finanziarii, cumpagnie di gestione è i so cunsiglieri.

Insemi cù l'AHIF, a Magical Kenya Travel Expo (MAKTE) si hè tenuta da u 3 à u 5 d'ottobre in u Kenya International Conference Center (KICC) per presentà attrazioni turistiche è servizii in l'industria di u safari kenyan.

L'avvenimentu hà attiratu participanti di a regione di l'Africa orientale è di l'Africa per esibisce i tesori turistici di a regione chì cercanu di catturà i mercati turistici mundiali.

Più di 30 nazioni anu participatu à l'ottava edizione di u Magical Kenya Travel Expo. U Cunsigliu di u Turismu di u Kenya, chì era un urganizatore di a fiera, hà dettu chì 185 espositori anu participatu à l'evenimentu contr'à i 140 espositori di l'edizione scorsa. U numeru di cumpratori ospitati durante l'Expo di questu annu hè andatu à 150 in più da 132 registrati l'annu scorsu, hà dettu u Kenya Tourist Board.

I cumpratori ospitati includenu agenti di viaghju, operatori turistici, albergatori è media cummerciale da i principali mercati turistici di u Kenya in Europa, Africa, Asia è l'America.

L'Esposizione Internaziunale di u Turismu Swahilianu (SITE) si hè svolta in a cità cummerciale di Tanzania in Dar es Salaam, da u 12 à u 14 d'ottobre, attirendu 150 cumpagnie di turismu lucale è internaziunale, per u più da l'Africa, più 180 attori di cummerciu turisticu di classe internaziunale.

A 79a Cunferenza Internaziunale di Skål si hè tenuta à Pride Inn Paradise Beach Hotel in a cità costiera di Kenya, Mombasa, da u 17 à l'ottobre 21. Più di 500 delegati di più di 40 paesi anu participatu à a cunferenza.

A presidente di Skal, Susanna Saari, hà dichjaratu chì l'avvenimentu hà cambiatu u ghjocu per l'industria turistica di Mombasa.

"Questu hè un avvenimentu impurtante per u settore turisticu di u Kenya per mette in mostra ciò chì u paese hà da offre, in particulare in Mombasa", hà dettu Susanna.

Hà aghjustatu chì i prufessiunali internaziunali è lucali di u viaghju è di u turismu anu purtatu discussioni, circhendu idee novi è destinazioni da sfruttà.

«Skal hè a più grande urganizazione di viaghji è di turismu in u mondu. Avemu circa 14,000 membri in u mondu. Aspettemu chì centinaie di culleghi veninu à gode di l'ospitalità keniana ", hà dettu.

U più eccitante hè statu u Salone di u Turismu di Zanzibar, a prima mostra turistica di prima trinca à esse urganizata annantu à l'isula famosa per u turismu in piaghja è u turismu marinu in Africa orientale.

A mostra hà attiratu più di 130 espositori à l'evenimentu chì si hè svoltu da u 17 à u 17 d'ottobre à u Verde Hotel Mtoni di l'isula.

U presidente di Zanzibarm, u duttore Ali Mohammed Sheinm hà apertu u grande spettaculu prumettendu di rinfurzà l'investimenti turistici in l'isula. Hà invitatu i turisti di classa mundiale à visità st'isula paradisiaca di l'Oceanu Indianu, dicendu chì i turisti passanu avà più ghjorni visitendu e spiagge di l'isule è altre attrazioni.

Ellu disse chì u numeru di sughjorni turistici era aumentatu da sei à ottu ghjorni durante l'ultimi cinque anni.

U presidente di Zanzibar hà dettu chì u so guvernu s'impegna avà à sviluppà u turismu, cù u scopu di purtà sta Isula di l'Oceanu Indianu à un'ecunumia di classe media per via di u turismu in i prossimi dui anni.

U ministru di l'Infurmazione, di u Turismu è di u Patrimoniu di Zanzibar, Mahmoud Thabit Kombo, hà dettu chì u salone hà attiratu un bellu numeru di espositori per participà è affissà i so prudutti turistici.

"U spettaculu face parte di una strategia di prumuzione in u settore di u turismu iniziata da u guvernu di Zanzibar è di u settore privatu destinatu à aiutà ulteriormente a destinazione di Zanzibar in u so pusizionamentu durabile in u mercatu globale", hà aghjuntu u Ministru.

Hà dettu chì a cuntribuzione di u turismu à u benessere ecunomicu di l'isula hè immensa. Zanzibar dipende da a qualità di u serviziu furnitu è ​​da a scala di prumuzione di i so prudutti è servizii turistici à i vacanzieri mundiali.

Un successu impurtante per u turismu di l'Africa orientale hè statu osservatu dumenica scorsa quandu Kenya Airways hà lanciatu u so primu volu ambiziosu versu i Stati Uniti.

I voli quotidiani di Kenya Airways trà Nairobi è New York anu marcatu un sviluppu impurtante in l'imprese di viaghji è di turismu trà i stati di l'Africa orientale per via di a cunnessione aerea in a capitale keniana di Nairobi.

U volu inaugurale tantu aspettatu hè statu lanciatu à a mità di a mattina dumenica, purtendu u trasportatore aereo kenianu trà e compagnie aeree in più rapida crescita da l'Africa per entrà in u celu di i Stati Uniti.

Ricchi di turismu, i stati di l'Africa Orientale è Centrale sò stati dipendenti da i trasportatori aerei stranieri per portà i so visitatori da i Stati Uniti attraversu cunnessioni in altri stati fora di a regione.

Kenya Airways hà lanciatu u primu volu direttu trà l'Aeroportu Internaziunale Jomo Kenyatta in Nairobi è l'Aeroportu Internaziunale JF Kennedy di New York dopu chì l'amministrazione federale di l'aviazione di i Stati Uniti (FAA) abbia attribuitu à Kenya una valutazione di Categoria One in Farraghju 2017, aprendu a strada à i voli diretti. sottumessu à altri permessi chì sò ricevuti da l'aeroportu è a direzzione di a compagnia aerea.

Nairobi, u centru di safari in l'Africa orientale, serà oramai un ligame chjave trà i stati di a Comunità di l'Africa Orientale (EAC) è i Stati Uniti, apprufittendu di Kenya Airways è di u turismu in rapida crescita in Kenya.