I Stati devenu sviluppà pulitiche amichevuli per incuragisce u turismu cinematograficu indianu

i filmi
i filmi

U ghjornu 2 à a 20a edizione di FICCI FRAMES, a cunvenzione glubale di i media è di l'intrattenimentu, l'avvenimentu hà iniziatu cù una sessione intitulata "Spara in situ". I participanti à a sessione anu discuttu di e pulitiche per facilità e riprese di film in tutta l'India è a liquidazione di una finestra per i stati.

Moderatu da Mr. Kulmeet Makkar, CEO di a Guild Producer of India, i panelisti includenu Ms. Usha Sharma, Direttore Generale di l'Enquesta Archeologica di l'India; Neelam Bala, Sicritariu di u Cunsigliu di Benessere Animale di l'India, Ministeru di l'Ambiente, e Foreste è u Cambiamentu Climaticu, Guvernu di l'India; è u Signore Vikramjit Roy, Capu di l'Uffiziu di Facilitazione di Film. Jaspal Singh Bindra, presidente di u Cunsigliu di Statu FICCI di Maharashtra è presidente esecutivu di u Centrum Group hà datu un discorsu principale.

I stati di participazione eranu rapprisintati da u duttore Nitin Bhanudas Jawale, Managing Director di Odisha Film Development Corporation; Mr. Sudhir Sobti, Chief Manager (PR & Publicity/) di u Guvernu di Delhi; è u Dr Manisha Arora, Direttore Addizionale di u Turismu di Rajasthan.

In u so discorsu principale, Mr. Jaspal Singh Bindra hà dettu: «A riprisentazione di e destinazioni attraversu i filmi è a televisione ghjucanu un rolu assai impurtante. U legendariu Mr. Yash Chopra hè statu quellu chì hà fattu di a Svizzera una destinazione turistica per e persone in u nostru paese è hè statu premiatu da u guvernu svizzeru. L'inseme hè di cunuscenza di una destinazione. Si tratta di creà infrastrutture intornu à a destinazione è largamente di custruisce un ecosistema lucale di turismu intornu à quellu locu. Tuttu què suggerisce chì a formulazione di pulitiche in i Stati deve esse data una significazione adeguata ancu à a pulitica turistica cinematografica. Ci hè bisognu di una pulitica assai amichevule è proattiva per permette di ottene approvazioni in un calendariu specificu è uttene l'assistenza in situ da i rispettivi dipartimenti di u guvernu è aghjunghje l'assistenza finanziaria ".

"U rapportu di cunniscenza [Federazione di e Camere di Cummerciu è Industria di l'India in associu cù u fornitore di cunniscenza EY di Ernst & Young Global Limited - FICCI-EY Knowledge Report nantu à u turismu cinematograficu] publicatu oghje copre e pulitiche cinematografiche in 21 stati di l'India. È hè un segnu assai incuraghjente ", aghjunse.

Vikramjit Roy hà dettu: «Quandu parlemu di facilità à filmà, ùn hè micca solu per u cineastu internaziunale. In vista di u paisaghju di l'India, di a prufundità di l'industria, è di u fattu chì avemu una industria cinematografica cusì robusta, si tratta ancu di cumu l'industria cinematografica naziunale pò sfruttà è sfruttà più di un locu in l'India.

Hà parlatu ancu di cume l'applicazione in linea per a ripresa in u situ hè diventata un prucessu assai più fluidu induve ponu vede i lochi, applicà cù u clic di un buttone, è u prucessu hè finitu. L'autorità interessate aiutanu i cineasti à ottene l'autorizazione necessaria per sparà in ogni locu di un statu.

Neelam Bala hà parlatu di creà cuscenza intornu à l'usu di l'animali per i germogli. "Ci hè un cambiamentu di paradigma in [u] trattamentu di l'animali in India. U cunsigliu crea dinò sensibilizazione per mezu di furmazioni, attelli, seminarii è visite persunali. Ci sò e regule strette nantu à u seguimentu in relazione à l'usu di l'animali in i filmi è altri media chì i filmi necessitanu permessi prima di liberà l'audio visuale per a visualizazione publica ", hà dettu.

Print Friendly, PDF è Email

Notizie Related