Turismu in Guinea Equatoriale: Un Resort 5 Stelle Sofitel, ma induve sò i visitatori?

Screen-Shot-2019-05-25-à-22.02.15
Screen-Shot-2019-05-25-à-22.02.15
scrittu da santu Juergen T Steinmetz

Ùn si sà tantu nantu à e pussibilità turistiche in Guinea Equatoriale. U paese hè cunnisciutu cum'è un paese notoriamente chjosu chì si hè giratu versu u turismu per aiutà à riempie i so casci.

Situatu nantu à una spiaggia chì dà u Golfu di Guinea, u lussuosu cinque stelle Sofitel Sipopo Resort u so hotel di fascia alta in un edifiziu contemporaneu accentuatu di vetru si trova à 8 km da Santiago de Baney è à 26 km da l'Aeroportu Internaziunale di Malabo.

A cità custruita apposta hè stata sculpita in una antica furesta in u 2011 à un costu di 600 milioni di euro (670 milioni di dollari), inizialmente per ospità un summit di a settimana di l'Unione Africana è mette in mostra l'ascesa di u picculu statu riccu di petroliu.

À 16 chilometri (10 miglia) in auto da a capitale di Guinée Equatoriale, Malabo, u resort vanta un vastu centru di cunferenze, l'hotel Sofitel Malabo Sipopo Le Golf, è 52 ville di lussu - una per ogni capu di statu à participà à u sommu - ognuna cù a so piscina. Ci hè ancu un campu di golf di 18 buche, parechji ristoranti è spiagge esclusive custodite da a pulizza.

Da guasi una decina d'anni, Sipopo hè statu u ghjuvellu di a corona in una strategia per attirà i visitatori di alta qualità in Guinea Equatoriale per diversificà un'ecunumia gravemente culpita da una calata di i rivenuti di u petroliu.

A cità paria abbastanza viota. Un ospedale hè statu aghjuntu dopu à a custruzzione di e ville, ma hè inutilizatu, anu dettu e fonti. In u 2014, un centru cummerciale hè statu custruitu in u resort per ospità 50 negozi, una pista di bowling, dui cinema è un spaziu di ghjocu per i zitelli.

Ma un accogliente in hotel hà dettu chì u cumplessu ùn era ancu apertu, aghjunghjendu: "Se vulete cumprà un souvenir, duverete andà in Malabo". A notte, e limosine lucenti ghjunghjenu in un ristorante di lussu per lascià cene.

Situata nantu à a costa media atlantica di l'Africa centrale, a Guinea Equatoriale hà inundatu e rete suciale cù missaghji di u so allure cum'è destinazione di vacanze. I piani per custruisce un novu terminal di passeggeri in l'aeroportu di a cità di Bata anu ancu ricevutu una iniezione di 120 milioni di euro (133 milioni di dollari) da a Banca di Sviluppu di i Stati di l'Africa Centrale.

E cifre publicate da a Banca Mundiale, u numeru di turisti per a Guinea Equatoriale sò state lasciate viote.

Gran parte di u turismu in evidenza sò persone d'affari, cum'è i travagliadori di e cumpagnie petrolifere, rilassati per pochi ghjorni, o assistendu à cunferenze energetiche o economiche.

"U paese hè statu un misteru per i furesteri, chì eranu scuraggiati d'entrà per un prucessu di visa difficiule è una mancanza d'infrastruttura turistica", dice u situ web di u tour operator britannicu Undiscovered Destinations.

Pochi Equatoguineani anu a pussibilità di stà in tali lochi. À l'hotel di Sipopo, una stanza di basa costa l'equivalente di più di 200 euro (224 $) a notte, mentre l'alloghju esclusivu supera 850 euro. A scuperta di vaste riserve di petroliu à u largu di a costa à a mità di l'anni 1990 hà aumentatu u redditu naziunale brutu di u paese à un annu teoricu di 19,500 XNUMX $ per persona à l'annu, secondu u prugramma di sviluppu di l'ONU.

Ma sta ricchezza prufitta una piccula elite trà 1.2 milioni d'abitanti di u paese. Più di i dui terzi di l'equatoguinei campanu sottu à u limitu di a puvertà, è u 55 per centu di a pupulazione di più di 15 anni hè disoccupata.

Print Friendly, PDF è Email

Doppu l'autore

Juergen T Steinmetz

Juergen Thomas Steinmetz hà travagliatu in continuu in l'industria di i viaghji è di u turismu dapoi l'adulescenza in Germania (1977).
Hà fundatu eTurboNews in u 1999 cum'è a prima newsletter in ligna per l'industria glubale di u turismu di viaghju.

eTurboNews | eTN