ETV 24/7 BreakingNewsShow : Cliccate nantu à u buttone di volumu (in basso à sinistra di u schermu video)
Attualità in Afghanistan SCIACCA Aviation Ultime Notizie di Viaghju Attualità di u Guvernu News populu News di Filu di Viaghju Varie Notizie

Girendu u Palazzu presidenziale in Kabul cù i Cumbattenti Talibani cum'è guide

TalibanControl
Talibani in u Palazzu presidenziale
scrittu da santu Juergen T Steinmetz

U capu talibanu Mullah Abdul Ghani Baradar hè statu dichjaratu u novu presidente di l'Afghanistan.
I Cumbattenti Talibani danu opportunità fotografiche per i ghjurnalisti Al Jazeera da l'uffiziu presidenziale in Kabul.

Print Friendly, PDF è Email
  • U presidente di l'Afghanistan, Ashraf Ghani, hà lasciatu l'Afghanistan mentre i Taliban si chjodenu in Kabul, secondu u primu negoziatore di pace di u paese Abdullah Abdullah.
  • Al Jazeera TV hà trasmessu una cobertura esclusiva da u palazzu chì mostra i Taliban FIghters seduti in l'uffiziu presidenziale in Kabul
  • lu Ambasciata US in Kabul istruisce i cirizens americani nantu à e segnalazioni annantu à l'Aeroportu di Kabul era in fiamme. I cunsiglii à l'Americani bluccati in Afghhanistan per ripiglià in locu
L'Emiratu Islamicu di l'Afghanistan serà annunziatu da i Talibani

U Regime Talibanu prevede di rinominà l'Afghanistan in l'Emiratu Islamicu di l'Afghanistan.
Intantu i Stati Uniti mandanu 6000 suldati direttamente in Afghanistan, quessi sò 1000 addiziunali à i dighjà 5000 in strada.

Ghjurnalisti chì riportanu per a rete di nutizie basata in Qatar Al Jazeera sò stati invitati oghje à girà u Palazzu presidenziale in Kabul, Afghanistan. I Cumbattenti Talibani pusavanu in l'uffiziu presidenziale cù mitragliose.

Sembra esse panicu è paura, ma nisun spargimentu di sangue riportatu oghje in a Capitale Cità di Kabul cù cumbattenti talibani chì piglianu u cuntrollu di a cità à una velocità record.

It cuminciò a mane dumenica u 15 d'aostu è finì di notte. L'Afghanistan hè di novu sottu u cuntrollu di i Talibani dopu à 20 anni è trilioni di spese per teneli fora.

Dumenica tardi, hè statu annunziatu chì Ghani avia lasciatu u paese cù parechji membri di u so cabinet.

"L'ex presidente di l'Afghanistan hà lasciatu l'Afghanistan. Hà lasciatu a nazione in questu statu [per quessa] Diu li rende contu ", hà dettu Abdullah Abdullah, presidente di u Cunsigliu Superiore per a Reconciliazione Naziunale, in un video publicatu in a so pagina Facebook.

U crollu di u guvernu occidentale sustinutu in Kabul vene dopu à u blitzkrieg talibanu chì hà iniziatu u 6 d'Agostu è hà purtatu à a cattura di più di duie decine di pruvince afgane da dumenica matina.

U presidente afganu Ashraf Ghani hà fughjitu l'Afghanistan per u Tagikistan. Questu hè vistu cum'è antipatriotticu da i cittadini afgani.

I paesi uccidentali frustrati si scumbatenu per evacuà u persunale di l'ambasciata. U primu ministru britannicu Boris Johnson urge à e nazioni di ùn ricunnosce micca u guvernu talibanu per l'Afghanistan.

Disperatu: E persone à a pista di l'aeroporti pruvendu à fughje un Afganistan occupatu da i Talibani

Ci hè circa 1500 cittadini di u Nepal in Afghanistan. U ministru di l'Affari Esteri di u Nepal hà dichjaratu chì u Nepal prova à fà accunciamenti per aiutà i so citadini à lascià l'Afghanistan.

A Francia hà trasferitu a so ambasciata in a regione di l'aeroportu in Kabul, mentre chì i rapporti americani dicenu chì l'aeroportu era in focu è chjusu. I diplomatici di l'UE sò stati trasferiti in lochi chì ùn sò micca divulgati.

Caosu in Kabul AIrport

Diplomatichi chì correnu per fughje. Vistu da l'Ambasciata di u Pakistan in Kabul, Afghanistan

U Dipartimentu di Statu di i Stati Uniti hà publicatu sta intervista cù u secretariu di Statu americanu Anthony Blinken cù ABC News

Antony J. Blinken, secretariu di Statu

Washington, DC

DUMANDA: È avà u Sicritariu di Statu Tony Blinken. Sicritariu Blinken, vi ringraziu per avè unitu à noi.

SECRETARIO BLINKEN: Grazie per avè mi.

DUMANDA: Cuminciamu cù u statutu di a nostra ambasciata in Kabul. Site sicuru in a securità di u persunale americanu in l'ambasciata ancu quandu i Talibani circondanu Kabul?

SECRETARIO BLINKEN: Hè u travagliu unu per mè, Ghjuvanni. Avemu travagliatu per assicurà chì u nostru persunale sia sicuru è sicuru. Traslocemu l'omi è e donne di a nostra ambasciata in un locu in l'aeroportu. Hè per quessa chì u presidente hà mandatu parechje forze per assicurassi chì, mentre continuemu à abbassà a nostra presenza diplomatica, a femu in modu sicuru è urdinatu è in listessu tempu mantenemu una presenza diplomatica di core in Kabul.

DUMANDA: Dunque lasciami assicurà chì l'aghju intesu currettamente. Stai trasferendu u persunale in l'ambasciata - significa chì stai bluccendu u cumunamentu di l'ambasciata di i Stati Uniti in Kabul, chì quellu edifiziu serà abbandunatu?

SECRETARIO BLINKEN: In questu momentu, u pianu chì stemu mettendu in vigore hè di spustà u persunale da l'ambasciata cumposta in Kabul in un locu in l'aeroportu per assicurà chì ponu operà in modu sicuru è sicuru, ancu per cuntinuà à fà chì a ghjente abbandunassi l'Afghanistan cum'è femu da aprile à a fine di aprile, u 28 d'aprile. Dipoi tandu, simu stati in partenza urdinata. Avemu fattu in un modu assai deliberatu. Avemu aghjustatu secondu i fatti in terra. Hè per quessa chì avemu avutu forze à portata di mano chì u presidente hà mandatu per assicurassi chì pudemu fà questu in modu sicuru è ordinatu. Ma u compostu stessu - i nostri ghjente partenu da quì è si trasferenu in l'aeroportu.

DUMANDA: Un documentu internu chì hè andatu à u persunale di l'ambasciata venneri hà urdinatu à u persunale americanu di l'ambasciata di riduce a quantità d'infurmazioni sensibili nantu à a prupietà, è hà dettu dinò: "Per piacè ... includite elementi cun loghi di l'ambasciata o di l'agenzia, bandiere americane, o elementi chì ponu esse abusati in sforzi di propaganda ". Cusì chjaramente a preoccupazione quì hè chì i Taliban - è questu hè ancu, suppone, perchè stai trasferendu a ghjente à l'aeroportu - chì i Taliban avrìanu travolti è ripiglià quellu compitu di l'ambasciata.

SECRETARIU BLINKEN: Questa hè a prucedura operativa standard in una tale situazione. Ci sò piani in piazza se partemu da un ambasciu cumpostu, trasferendu u nostru populu in un altru locu, per piglià tutti questi passi, quelli chì avete appena elencatu. Cusì hè esattamente ciò chì fariamu in una qualsiasi di queste situazioni, è dinò, questu hè fattu in un modu assai deliberatu, hè fattu in modu ordinatu, è si face cù e forze americane quì per assicurà chì pudemu fà in modu sicuru.

DUMANDA: Rispettosamente, micca assai di ciò chì vedemu pare troppu ordinatu o una procedura operativa standard. Ghjustu u mese scorsu, u presidente Biden hà dettu chì in nisuna circustanza - è chì era a soia - quelle eranu e so parolle - in nisuna circustanza u persunale americanu ùn era micca, i persunali di l'ambasciata seranu spurtati da Kabul in una ripresa di e scene chì avemu vistu in Saigon in u 1975. Allora ùn hè micca esattamente ciò chì vedemu avà? Vogliu dì, ancu e immagini sò evucative di ciò chì hè accadutu in Vietnam.

SECRETARU BLINKEN: Femu un passu in daretu. Questu hè manifestamente micca Saigon. U fattu hè questu: Simu andati in Afghanistan 20 anni fà cù una missione in mente, è era per trattà e persone chì ci anu attaccatu l'9 settembre. È sta missione hè stata riesciuta. Avemu purtatu à bin Laden in ghjustizia una decina d'anni fà; al-Qaida, u gruppu chì ci hà attaccatu, hè statu assai diminuitu. A so capacità di attaccà torna da l'Afghanistan hè stata - avà ùn esiste micca, è avemu da assicurà chì mantenemu in postu in a regione a capacità, e forze necessarie per vede ogni riapparizione di una minaccia terrorista è per pudè trattà cun ella. Dunque, in termini di ciò chì avemu prughjettatu di fà in Afghanistan, l'avemu fattu.

È avà, tuttu u tempu, u Presidente hà avutu una decisione dura da fà, è sta decisione era ciò chì si deve fà cù e forze rimanenti chì avemu ereditatu quandu simu ghjunti in ufficiu chì eranu in Afghanistan, cù una data di scadenza stabilita da l'amministrazione precedente per ottene li surtitu da u 1 di Maghju. Hè a decisione ch'ellu hà fattu. Simu stati in Afghanistan dapoi 20 anni - 1 trilione di dollari, 2,300 vittime americane perse - è di novu, per fortuna, avendu riesciutu à fà ciò chì ci simu messi à fà in primu locu. U presidente hà fattu a determinazione chì era ora di finisce sta guerra per i Stati Uniti, di esce da u mezu di una guerra civile in Afganistan, è di assicurassi chì guardemu i nostri interessi in u mondu, in u mondu, è chì eramu stati istituiti per fà avanzà quessi interessi. Hè ciò chì femu.

DUMANDA: Ma u presidente hè statu ancu cunsigliatu da i so principali cunsiglieri militari, cumu capiscu, di lascià qualchì presenza militare in u paese di circa 3-4,000 truppe americane. Ci hè qualchì rigrettu avà ch'ellu ùn hà pigliatu quellu cunsigliu, u cunsigliu di i so principali cunsiglieri militari, per lascià qualchì presenza militare in Afghanistan?

SECRETARIO BLINKEN: Eccu a scelta chì u Presidente hà fattu. Ancu una volta, ricordate chì una scadenza hè stata stabilita da l'amministrazione precedente di u primu di maghju per uttene e nostre forze rimanenti fora di l'Afghanistan. E l'idea chì pudemu avè sustinutu u statu quo mantenendu e nostre forze là, pensu chì hè sbagliata, perchè eccu ciò chì sarebbe accadutu se u presidente hà decisu di tene quelle forze lì: Durante u periodu da quandu l'accordu hè statu ghjuntu à u 1u di maghju, i Talibani avianu cessatu d'attaccà e nostre forze, cessatu d'attaccà e forze di l'OTAN. Si era ancu trattenutu di st'offensiva maiò chì vedemu avà per pruvà à ripiglià u paese, per andà per queste capitale di pruvincia, chì in e settimane scorse hà riesciutu à fà. 

Venite u 2 di Maghju, se u Presidente hà decisu di stà, tutti i guanti seranu stati fora. Sariamu stati di novu in guerra cù i Talibani. Sariani stati attaccati à e nostre forze. Aviamu avutu 2,500 o più forze chì restanu in u paese cù a putenza aeree. Ùn pensu micca chì sarebbe statu sufficiente per trattà ciò chì vedemu, chì hè un'offensiva in tuttu u paese, è saraghju nantu à stu prugramma in tale istanza probabilmente avendu da spiegà perchè avemu mandatu decine di migliaia di forze di ritornu in Afganistan per cuntinuà una guerra chì u paese crede chì deve finisce dopu à 20 anni, $ 1 trilione, è 2,300 vite perse, è successu in u rializazione di l'ubbiettivi chì avemu stabilitu quandu simu entrati in primu locu.

DUMANDA: Permettimi di ghjucà vi qualcosa chì u presidente Biden hà dettu à l'iniziu di quistu annu quandu era statu dumandatu nantu à e prospettive di ciò chì, in pratica, vedemu avà, una presa in opera da l'Alganistan da i Talibani:

            "A probabilità chì i Talibani supraneghjanu tuttu è pussede tuttu u paese hè assai improbabile."

Allora hè statu ingannatu da e so proprie agenzie d'intelligenza? Ùn li hà micca ascultatu? Perchè era cusì sbagliatu in questu?

SECRETariu BLINKEN: Dui cose. Ellu disse è avemu dettu sempre chì i Talibani eranu in una pusizione di forza. Quandu simu ghjunti à l'uffiziu, i Talibani eranu in a so pusizione più forte in ogni mumentu dapoi u 2001, postu chì era l'ultimu à u putere in Afghanistan prima di u 9/11, è hà sappiutu sviluppà a so capacità in l'ultimi dui anni in una modu significativu. Allora era qualcosa chì avemu vistu è previstu.

Dittu chistu, e Forze di securità afgane - Forze di securità afgane in quale avemu investitu, a cumunità internaziunale hà investitu in 20 anni - custruendu una forza di 300,000, equipaggialli, in piedi accantu à una forza aerea chì avianu chì i Talibani ùn avia micca - quella forza si hè rivelata incapace di difende u paese. E questu hè accadutu più rapidamente di ciò chì avemu anticipatu.

DUMANDA: Allora chì significa tuttu què per a maghjina di l'America in u mondu è per ciò chì u presidente Biden hà parlatu cun tanta forza, di a necessità di luttà à nome di a demucrazia è di i valori demucratici, di vedeci partì è un gruppu estremistu chì entra è piglia u putere chì vole chjude u dirittu di e zitelle d'andà à a scola, chì esegue suldati chì si rendenu, chì ùn hè altru chè raprisentente di quelli valori demucratici chì u presidente Biden hà dettu chì i Stati Uniti devenu sustene?

SECRETARIO BLINKEN: Allora pensu chì ci sò duie cose chì sò impurtanti quì. Prima, tornu à sta pruposta chì in termini di ciò chì avemu prughjettatu di fà in Afganistan - a ragione per a quale eramu stati in primu locu, per trattà cù quelli chì ci anu attaccatu l'9 / 11 - avemu riesciutu à fà. È quellu missaghju pensu chì duverebbe sunà assai forte.

Hè ancu veru chì ùn ci hè nunda chì i nostri cuncurrenti strategichi in u mondu sanu più chè di vedeci impantanati in Afghanistan per altri cinque, deci o vinti anni. Chì ùn hè micca in l'interessu naziunale.

L'altra cosa hè questu: Quandu cunsideremu e donne è e donne, tutti quelli chì anu avutu a so vita avanzata, questu hè ardente. Hè robba dura. Aghju scontru cù un numeru di queste donne capi chì anu fattu tantu per u so paese è e donne è e ragazze in Afghanistan in l'ultimi 20 anni, cumpresu da aprile quandu eru in Kabul. È pensu chì avà tocca à a cumunità internaziunale di fà tuttu ciò chì pudemu aduprendu ogni strumentu chì avemu - ecunomicu, diplomaticu, puliticu - per pruvà à sustene i guadagni ch'elli anu fattu. 

È à a fine hè in l'interessu personale di i Talibani - anu da fà sta determinazione, ma hè in u so interessu sè cercanu veramente l'accettazione, a ricunniscenza internaziunale; s'elli volenu un sustegnu, se volenu sanzioni levate - tuttu què li richiederà di difende i diritti di basa, i diritti fundamentali. S'elli ùn la facenu micca è se sò in una pusizione di putere è ùn la facenu micca, allora pensu chì l'Afghanistan diventerà un statu paria.

DUMANDA: Sicritariu di Statu Tony Blinken, ti ringraziu assai per avè unitu à noi sta mane.

SECRETARIO BLINKEN: Grazie per avè mi.

Print Friendly, PDF è Email

Doppu l'autore

Juergen T Steinmetz

Juergen Thomas Steinmetz hà travagliatu in continuu in l'industria di i viaghji è di u turismu dapoi l'adulescenza in Germania (1977).
Hà fundatu eTurboNews in u 1999 cum'è a prima newsletter in ligna per l'industria glubale di u turismu di viaghju.

Lascia un Comment