Ultime Notizie Internaziunali Ultime Notizie di Viaghju Culinary Culture Attualità in Francia Health News News Tourism Trending Now Vini è Liquori

18 Incredibili Novi Benefici per a Salute quandu si gode di u Vinu Francese

Vini francesi

Bevendu un bichjeru di Vinu Francese à ghjornu pò aiutà cun Alzheimer, Cancer, Perdita di Memoria, Densità Osse, Occhi Sani, Colesterolu altu, malatie di fegatu, ictus, depressione, cavità, u fretu cumunu. Eccu perchè:

Print Friendly, PDF è Email
  1. Un cuntrollu in u frigorifero è u viticulu è GRRRR. E buttiglie sò GRANDE!
  2. Vogliu un bichjeru di vinu (forse un pocu di più) - ma sicuramente micca una buttiglia. Chì fà?
  3. Mischjà un gin tonic o un scotch nantu à e rocce, o accontentatevi di una Diet Coke (mai una alternativa fattibile)?

Dapoi guasi dui anni, sò statu chjosu in un spaziu chì pare calà, minutu per minutu. L'ora di u mo urdinatore pare corre assai pianu, è ci vole una eternità per ghjunghje à u tempu di STOPA ufficialmente. Infine, sò 5 ore di u dopu meziornu, un mumentu adattatu per chjude è apre una buttiglia di vinu francese.


Images Vino Francese

Ci hè parechji livelli di piaceri assuciati à pensà à u vinu francese: i belli vechji castelli, i vigneti verdi frondosi; i vigni appesi à uva cù u putenziale; aria fresca dolce, è pungente splendente cù fertilizazione organica; u buzz di l'ape chì cuglianu nettaru per nutrisce i so travagliadori.

È po, ci hè u vinu stessu. Vini francesi sò raramente suttili - o amate ciò chì ti colpisce u nasu, cappotta a lingua, ferma brevemente in bocca, è lascia un ricordu chì visita fugace è poi sparisce delicatamente ... permettendu un mumentu perfettu per alzà u bichjeru in anticipazione di u prossimu sip ... o ùn sì micca.

sfide

Dapoi seculi è seculi, i vini di Francia sò una bevanda bramata, preziata, assaghjata in u mondu sanu. A nuzione francese di "terroir" include tuttu, da a temperatura di a zona à l'acidità di u terrenu - tuttu influenzendu significativamente è influenzendu a qualità, u gustu, l'odore è u sapore di l'uva aduprata per pruduce u vinu.

Nel corso di a storia, fattori ambientali anu influenzatu i vini, da u riscaldamentu climaticu à l'industrializazione, è di i muvimenti di a populazione, à una miriade di altri eventi chì sò serendipiti è ùn ponu micca esse cuntrullati. Attualmente, e sfide chì affruntanu i vignaghjoli francesi includenu i tariffi, i ritardi di spedizioni, a mancanza di cuntenitori, l'arrivati ​​tardi, a fluttuazione di valuta, è l '"elefante in a stanza", COVID-19. Cù tutti i prublemi chì affruntanu l'imprese di u vinu francese, un'industria chì impiega circa 558,000 travagliadori (2017), a ghjente teme chì parechji picculi vigneti famigliali ùn sianu capaci di suppurtà l'attaccu attuale di e sfide è sia chjude o vende à i più grandi pruduttori di vinu.

A realità di un scossa per u mercatu di i vini francesi hè stata una surpresa chì u mercatu di i vini fini hè statu duminatu da a Francia, cù Bordeaux è Borgogna rispettivamente per quasi u 50 per centu è u 20 per centu di l'attività cummerciale in 2019 (Live-ex. com). Fortunatamente, ci hè una bona nutizia - in a prima metà di u 2021, a Francia hà esportatu 7.3 milioni di ettolitri di vinu valutati à 5.1 miliardi di euro chì rapprisentanu aumenti di 15 per centu per vulume è 40 per centu per valore paragunatu cù i primi sei mesi di u 2020, durante u bloccu . L'esportazione di vini francesi supera quelli durante a prima onda di COVID è tornanu à i tassi di crescita in più di e prestazioni pre-COVID.

U mercatu americanu torna à cumprà vinu francese dapoi a sospensione di l'impositi Trump / Airbus per vini tranquilli, senza cuntà spedizioni record di vini spumanti, cumpresi Champagne. D'aprile 2021 a Francia hà esportatu 221,000 ettolitri di vinu stimati in 208 Euro, ciò chì equivale à un scumpientu di 90 per centu di vulume è di 131 per centu di aumentu di valore paragunatu à aprile 2020 (vitisphere.com).

Avvanzi di Bere Vinu

Hè maravigliosamente rassicurante di sapè chì beie un bichjeru di vinu francese hè bonu per a mo salute postu chì l'uva hè a fonte di i numerosi benefici. U vinu furnisce manganese, putassiu, ferru, fosforu è Vitamina B6. Contene ancu magnesiu, un minerale chì pò aiutà à calà a pressione sanguigna è i livelli di zuccheru in sangue, riducendu u risicu di malatie cardiache, diabete è ictu. L'antioxidanti in u vinu luttanu contr'à i danni di e cellule in i nostri corpi da l'invechjamentu è da fattori ambientali cum'è a pulluzione è u modu di vita. A prevenzione è l'inversione di sta cellula dannu una dieta ricca di antiossidanti pò riduce i rischi di sviluppà malatie croniche cum'è u cancer.

francese i vini sò una maraviglia per i dieters chì ci sò solu 121 calorie in un 150 millilitru di vinu biancu è sorsi moderati ponu prumove a salute di i reni, è prutegge contra a malattia di Alzheimer. U vinu russu (cù 127 calorie) hà un cuntenutu più altu di vitamine è minerali è cuntene guasi 10 volte u numeru di polifenoli (cumposti vegetali chì anu pruprietà antioxidanti) cà u vinu biancu.

Affari qualità

Dunque - ci sò e nutizie è e bone nutizie. I vini francesi sò dispunibili in i SU è ùn sò micca solu gustosi, ma sò ancu boni per a mo salute.

Tuttavia, aghju sempre u dilema di a dimensione di a buttiglia. Una buttiglia chì cuntene 25 once fluide hè oramai largamente accettata cum'è standard per u vinu. Ricertamenti, i buttiglii più chjuchi sò diventati largamente dispunibili. L'impattu di e buttiglie più chjuche nantu à u cunsumu hè scunnisciutu ancu se a buttiglia più chjuca hà u putenziale di diminuisce u cunsumu aumentendu u sforzu necessariu per apre è cunsumà più di una buttiglia. E buttiglie più chjuche ponu ancu aumentà u cunsumu riducendu e barriere è dunque aumentanu a frequenza di l'episodi di beie. A quantità di vinu tinuta in buttiglie più chjuche pò esse percepita cum'è troppu chjuca. I studii suggerenu chì l'esposizione visuale à dimensioni di porzioni più grandi pò adattà e percezioni di ciò chì custituisce una parte di dimensioni "normale". Se e buttiglie più chjuche sò percepite cum'è troppu chjuche, questu puderebbe involuntariamente cunduce à un eccessivu cunsumu di vinu, cume buttiglie supplementari sò aperte è cunsumate durante un avvenimentu di bevanda.

Truvatu a Risposta

A bona nutizia hè chì i vini LGV sò dispunibuli in cilindri di plastica sottili 6.3 once (8 pollici di altezza, un diametru di leggermente più di 1 pollice cun un tappo a vite), chì offre solu un pocu più di una quantità media versata in un bicchieru di vinu per u sip perfettu mentre mi sentu da solu davanti à u schermu di u mo urdinatore, pruvendu à stà svegliu durante una riunione Zoom.

Mentre sta dimensione unica serve hè un incentivu per mè di tene una riserva di vini rossi è vini LGV in u mo cabinettu di vinu è rinfriscati in u frigorifero, vogliu beie vini chì sò boni o megliu cà qualsiasi dispunibule in una dimensione più grande.    

Più bona nutizia. LGV hà cullaburatu cù parechje cantine guidate o codirette da donne, cumpresi Elisabeth Prataviera (Domaine de Menard & Haut-Marin), Ines Andrieu (Domaine de Caylus) è Martine Nadal (Domaine Nadal Hainaut) - tutti associati à vigni biulogichi chì praticanu a sustenibilità agricultura.

Cù buttiglie di plastica di dimensioni più chjuche, i vini sò perfetti in taglia, incuraghjendu a sperimentazione è l'esplorazione di vini rossi, bianchi è rosi da i pruduttori di vinu boutique.

1.            Ines Andrieu. Domaine Caylus Rose Blend 2020. Una mischia di uva cultivata biulogica aduprendu Syrah (60%) è Grenache (40%).

Da a parte miridiunali di a Francia (Pays d'Heralult - una rùbbrica di a più grande regione di u Languedoc-Roussillon), questu hè l'amore à u primu vinu chjaru rosu di coralli (possu figurà un vestitu d'istati di questu pallidu fruttu di corallo / rosa). L'aroma rende felice u mo nasu postu chì dà cunsiglii di fragola è agrumi. U gustu hè cuntentu di suggerimenti di mele, ananas è una traccia di spezia. Perfetta per sorse in piscina mentre u sole tramonta è i bagnanti si ritiranu per preparà a cena.

2.            Gerard Damidot. Chateau Val d'Arenc Bandol 2020. Una mischia di Mourvèdre (80 per centu), Grenache (10 per centu) cù Consault (10 per centu).

Situatu in Provenza (passu di muntagna, Quartier Val d'Arenc), u duminiu hè gestitu da u vignaghjolu Gerald Damidot (di Borgogna) chì hà trasfurmatu u vignetu in pratiche d'agricultura biulogica (2015) è stu prucessu hà un impattu pusitivu nantu à a qualità di l'uva. U tarrenu di a vigna hè cumpostu di calcariu, di fossili, di marne sabbiose, di argilla marnosa è di roccia di roccia di arenaria senza mancu un pesticida o chimicu in ogni locu; i compiti di poda è di cugliera sò compii à a manu. Bandol hè cunsiderata cum'è a più bella rosa di Francia custantemente classificata più altu di 90 punti.

U Bandol presenta un culore rosu beige à l'ochju, dà vibrazioni di pesca bianca, pompelmo rosa, fragola, limone è calce à u nasu, mentre chì bacche è agrumi intrattenenu u palatu. Una acidità luminosa è ventosa ne face u BFF perfettu per insalate, quiche, bouillabaisse, è picnics di pollo arrostu fretu.

3.            Elisabeth Prataviera. Domaine de Menard. Sauvignon Blanc (100 per centu) 2020.

I 150 ettari di vigneti sò situati in u picculu paese di Gondrin, in a zona IGP di Cote de Gascony nantu à un anticu terreru induve e vigne sò piantate in terreni prufondi, petricosi, ricchi di fossili cù solu fertilizzanti organici. E racolte sò compie di notte o di mane à bon ora.

L'appellu di l'ochji hè guasgi acqua fresca chjara cù punti d'oru. Pensate à i fiori è i frutti (in particulare pompelmu, mele, è limoni) chì danu un aroma di primavera à u nasu. Più fiori chì fruttu ricoprenu u palatu cù un finale sorprendentemente brace è acidezza leggera. Perfetta per manghjà di primavera è d'estate cù salmone è coda d'aragosta d'acqua fredda o gode cum'è "stand alone".

4.            Martine è Jean-Marie Nadal. Martine Nadal. Nadal-Hainaut. Cabernet Sauvignon (100 per centu) 2019.

Jean Marie Nadal hè a quinta generazione di u duminiu chì conta 43 ettari piantati à vigna in u core di u Languedoc-Roussillon (à partesi da u 1826). Cum'è pruprietariu è vignaghjolu, Nadal sustene l'agricultura sustenibile è in u 2010 hà cunvertitu l'operazione in agricultura biulogica. L'uva hè colta à a prima matina è sortata manualmente prima di esse piazzata in a cisterna. Invecchiato in botti di rovere francese nuove.

Se un viulente scuru fondu appella à a vostra vista è l'aromu di ciliegie nere mature è di legnu umitu (in fondu à a furesta), more secche, prugne è frutti rossi scuri divertenu u to palatu, dendu tannini arditi ... hè a vostra idea di un vinu deliziosu, sarete un campeghju felice cù sta sperienza gustativa. Accoppiate cù u rostu manghjatu, vitellu o pasta.

5.            Laurence è Stephane Dupuch. Peyredon Crus Bourgeois Haut-Medoc 2019. Una mischia di Cabernet Sauvignon (63 per centu), Merlot (37 per centu).

Crus Bourgeois hè una classificazione di vinu di Bordeaux, in Francia chì hè stata iniziata in u 1932 è ripartita u 20 di ferraghju di u 2020. Copre solu i vini rossi prudutti in ottu appellazioni di a righjoni di u Medoc di a Rive Gauche chì ùn eranu micca assuciati à a classificazione di u vinu di u 1855, ma sò attualmente cunsideratu "eccellente". Sta classificazione hè rinnuvata ogni cinque anni.

I vigneti di 24 ettari si trovanu in Poujeaux. I tonalità granate ricumpensanu l'ochju mentre u nasu hè divertitu cù frutti di petra, pane tostatu frescu è spezia dolce. U duminiu pruduce vini chì sò di rovere francese invechjatu cù tonalità classiche di ribes negru è ancu note di vaniglia, tabaccu, more, prugne è pelle. Accumpagnate cù manzo, porcu è carne à a griglia.

© Dr. Elinor Garely. Questu articulu di copyright, cumprese e foto, ùn pò micca esse ripruduttu senza permessu scrittu da l'autore.

Print Friendly, PDF è Email

Doppu l'autore

Dr. Elinor Garely - speciale per eTN è editore in capu, wine.travel

Lascia un Comment