ETV 24/7 BreakingNewsShow : Cliccate nantu à u buttone di volumu (in basso à sinistra di u schermu video)
Ultime Notizie Internaziunali Culture Attualità di u Guvernu Health News Attualità di Nauru News populu Aghjurnamentu di a destinazione di viaghju News di Filu di Viaghju Trending Now

Nisun Turismu, NESSUN COVID, ma finalmente gratuitu: A Republica di Nauru

scrittu da santu Juergen T Steinmetz

Ùn ci hè più assai posti in questu mondu, induve COVID ùn hè ancu statu un prublema, è sò COVID liberi. Una hè a Republica Isulana di Nauru.
Nauru ferma insignificante per u turismu internaziunale.

Print Friendly, PDF è Email
  • Nauru hè una piccula isula è un paese indipendente à u nordeste di l'Australia. Hè situatu à 42 chilometri à u sudu di l'equatore. Una barriera corallina circonda tutta l'isula chì hè punteggiata di pinaculi ..
  • Populazione - circa 10,000 cumprese una populazione non-Nauruan di circa. 1,000
  • Ùn ci hè nisun casu di Coronavirus in u paese, ma u Guvernu di i SU raccomanda di esse vaccinatu quandu viaghja in Nauru

Quandu cercate e statistiche mundiale nantu à u Coronavirus, un paese indipendente manca sempre. Stu paese hè a Republica di Nauru. Nauru hè una repubblica isulana in l'Oceanu Pacificu Sudu

U populu di Nauru hè cumpostu di 12 tribù, cum'è simbulizata da a stella à 12 punte nantu à a bandiera Nauru, è si crede chì sia un mischju di discendenza micronesiana, polinesiana è melanesiana. A so lingua nativa hè u Nauruan ma l'inglese hè ampiamente parlatu in quantu hè adupratu per scopi di guvernu è cummerciale. Ogni tribù hà u so propiu capu.

Repubblica di Nauru

A Bandera Nauru hè assai semplice è chjara, cù i culori Blu Turchinu, Giallu è Biancu. Ognunu di i culori hà significatu. U Blu Marinu raprisenta l'uceanu intornu à Nauru. A linea gialla hè à mezu à l'Equatore perchè Nauru hè ghjustu accantu à l'Equatore è hè per quessa chì Nauru hè assai caldu. A stella bianca à 12 punte riprisenta e 12 tribù di u Populu di Nauru.

Hè per quessa chì a bandera Nauruan hè culurita cusì.

A ripresa di l'estrazione di fosfati è di l'esportazione in u 2005 hà datu à l'ecunumia di Nauru una spinta tantu necessaria. I depositi secondarii di fosfatu anu una vita restante stimata di circa 30 anni.

Un riccu depositu di fosfatu hè statu scupertu in u 1900 è in u 1907 a Pacific Phosphate Company hà speditu u primu trasportu di fosfatu in Australia. Finu à oghje i minieri di fosfati sò rimasti a principale fonte di rivenuti ecunomichi di Nauru.

U 31 di ghjennaghju hè u ghjornu di l'indipendenza (Ritornu da l'anniversariu di Truk)

Sta ghjurnata naziunale hè celebrata da u guvernu, urganizendu ghjochi è cuncorsi corali per i vari dipartimenti è strumenti di u guvernu. Inoltre, ci hè un banquet tenutu per i ghjovani in core. (Soprattuttu sopravvissuti à Truk)

U 17 di Maghju hè u ghjornu di a Custituzione
Sta ghjurnata hè festighjata da l'isula sana avendu una cumpetizione di traccia trà i 5 circuscrizzioni.

U 1u di lugliu hè NPC / RONPhos Handover

Nauru Phosphate Corporation hà ripresu l'estrazione di u fosfatu è u trasportu in Nauru dopu avè compru da a British Phosphate Commission. Allora RONPhos hà pigliatu u dirittu di NPC in u 2008.

U 26 d'ottobre hè u ghjornu ANGAM

Angam significa rientre in casa. Questa ghjurnata naziunale commemora u ritornu di u populu Nauruan da u bordu di l'estinzione. Ogni cumunità urganizeghja di solitu e so feste perchè stu ghjornu hè generalmente celebratu cù a famiglia è i so cari.

Quandu un zitellu nasce ellu / ella ereditarà a so tribù da parte di a so mamma. U vestitu per ogni tribù hè diversu chì aiuta à identificà ogni individuu.

Elencu di e 12 tribù Nauru:

  1. Eamwit - serpente / anguilla, astuta, scivolosa, brava à bugie è copiatrice di stili.
  2. Eamwitmwit - grillo / insettu, vana bella, pulita, cun un rumore stridente è manere.
  3. Eaoru - distruttore, danni à i piani, tippu ghjelosu.
  4. Eamwidara - libellula.
  5. Iruwa - stranieru, stranieru, una persona di altri paesi, intelligente, bella, maschile.
  6. Eano - dirittu, pazzu, bramosu.
  7. Iwi - pidochji (estinti).
  8. Irutsi - cannibalismu (estinto).
  9. Deiboe - picculu pesciu neru, lunaticu, ingannatore, u comportamentu pò cambià in ogni mumentu.
  10. Ranibok - ughjettu lavatu à terra.
  11. Emea - utilizatore di rastrelli, schiavi, sani, belli capelli, ingannà in amicizia.
  12. Emangum - ghjucatore, attore

Per tutte e dumande di visa, ancu per u persunale chì visita i media, una richiesta di email per entrà in Nauru deve esse inviata à Nauru Immigration.  

U dollaru australianu hè a valuta legale in Nauru. U cambiu in ogni sboccu serà difficiule. U cash hè l'unica forma di pagamentu in Nauru. 
E carte di creditu / debitu ùn sò micca accettate.

Ci hè dui alberghi, un guvernu è un hotel di famiglia.
Ci hè duie altre opzioni di alloghju (tippu di unità) chì sò di pruprietà privata.

Hè sempre l'estate in Nauru, generalmente intornu à l'anni 20 - a mità di l'anni 30. U vestitu d'estate hè cunsigliatu.

I vestiti d'estate / l'abbigliamento casual sò accettabili ma se fate appuntamentu cù i funzionari di u guvernu o assiste à i servizii di a chjesa, hè cunsigliatu di vestisce adeguatamente. I costumi di bagnu ùn sò micca una norma in Nauru, i bagnanti ponu o purtà un sarongu sopra o shorts.

Ùn ci hè micca trasportu publicu. A vittura hè raccomandata.

  • L'arburi fruttivi sò noce di coccu, mango, pawpaw, lime, fruttu di pane, sour sour, pandanus. U legnu duru indigenu hè l'arburu tomanu.
  • Ci hè una varietà d'arburi / piante di fiori ma i più aduprati / favuriti sò u franjipani, iud, hibiscus, irimone (gelsominu), eaquañeiy (da l'arburu tomano), emet è campane gialle.
  • I Nauruani manghjanu una varietà di frutti di mare, ma u pesciu hè sempre un alimentu preferitu di i Nauruans - crudu, seccu, cottu.

Ùn ci hè nisun casu COVID-19 cunnisciutu in Nauru, ùn sò stati fatti rapporti à l'Organizazioni Mundiali di a Salute, ma u Guvernu di i SU raccomanda à u so citatinu chì stu statutu scunnisciutu sia risicatu, ancu i viaghjatori pienamente vaccinati.

Pruvamentu COVID-19

  • Ci sò testi di PCR è / o antigeni dispunibuli nantu à Nauru, i risultati sò affidabili è in 72 ore.
  • U vaccinu Oxford-Astra Zeneca hè dispunibule in u paese

Nauru hà una storia naziunale:

Una volta, ci era un omu chjamatu Denunengawongo. Campava sottu à u mare cù a so moglia, Eiduwongo. Avianu un figliolu chì si chjamava Madaradar. Un ghjornu, u babbu u purtò finu à a superficia di l'acqua. Quì si ne andò à a deriva finu à ghjunghje à a riva di un'isula, induve hè statu trovu da una bella zitella chjamata Eigeruguba.

Eigeruguba u pigliò in casa, è dopu i dui si maritaru. Anu avutu quattru figlioli. U più vechju era chjamatu Aduwgugina, u secondu Duwario, u terzu Aduwarage è u più chjucu era chjamatu Aduwogonogon. Quandu sti masci crescenu per esse omi, sò diventati grandi pescatori. Quandu eranu diventati omi, campavanu fora di i so genitori. Dopu parechji anni, quandu i genitori eranu anziani, a so mamma avia un altru zitellu. Si chjamava Detora. Mentre era crescente, li piacia à stà cù i so genitori è à sente i storii ch'elli anu dettu. Un ghjornu, quandu era guasi cresciutu finu à l'omu, era surtitu à marchjà quandu vide una canoa. Ghjè andatu ind'è elli, è li anu datu unipochi di i so picculi pesci. Pigliò u pesciu in casa è li dete. U lindumane, hà fattu listessa cosa ma, u terzu ghjornu, i so parenti li anu dettu di sorte à piscà cù i so fratelli. Allora li andò in a so canoa. Quand'elli sò tornati quella sera, i fratelli ùn anu datu à Detora solu u più chjucu pesciu. Cusì Detora hè andatu in casa è hà parlatu à u so babbu. Dopu, u babbu li hà amparatu à piscà, è li hà parlatu di i so babboni, chì stavanu sottu à u mare. Li hà dettu chì, ogni volta chì a so linea si appiccicava, deve scendà per ellu. È quand'ellu hè ghjuntu in casa di i so babboni, deve entre è dumandà à u so missiavu di dalli i ganci ch'ellu avia in bocca; è deve ricusà qualsiasi altri ganci chì li sò stati offerti.

U ghjornu dopu, Detora si svegliò assai prestu è andò ind'è i so fratelli. Li anu datu una linea di pesca cù parechji nodi in ellu, è un pezzu di bastone drittu per un ganciu. Fora di mare, tiravanu tutti i so filari, è, ogni tantu, i fratelli pigliavanu un pesciu; ma Detora ùn hà pigliatu nunda. Infine, hè diventatu stancu è a so fila hè stata chjappata in a scogliera. Ne hà parlatu à i so fratelli, ma l'anu solu scherniti. Infine, si hè immersu. Mentre facia cusì, si dicenu à sè: "Chì tippu scemu hè, quellu fratellu nostru!" Dopu avè immersu, Detora hà righjuntu a casa di i so missiavi. Eranu assai surpresi di vede un zitellu cusì vene in casa soia.

'Quale sì?' anu dumandatu. "Sò Detora, figliolu di Madaradar è Eigeruguba" hà dettu. Quand'elli anu intesu i nomi di i so parenti, l'accolgenu. Li anu fattu parechje dumande, è li anu fattu una grande buntà. Infine, quandu era in traccia di parte, ricurdendu ciò chì u babbu l'avia dettu, dumanda à u so missiavu di dalli un ganciu. U so missiavu li hà dettu di piglià tutti i ganci chì li piacianu da u tettu di a casa.

  • Nauru hè senza COVID. Un volu bisessuale trà Nauru è Brisbane, l'Australia continua à operà. Tutti i viaghjatori in Nauru richiedenu l'approvazione preventiva da u Guvernu di Nauru.

L'omi di Damo anu lanciatu torna e so linee, è sta volta anu pigliatu un altru tipu di pesciu. "Cumu si chjama questu?" anu dumandatu. È Detora rispose: "Eapae!" Di novu u nome era u dirittu. Què hà fattu arrabià i piscadori di Damo. I brodi di Detora sò stati assai surpresi di a so astuzia. Detora hà avà lampatu a so fila è hà tiratu un pesciu. Hà dumandatu à l'omi Damo u so nome. Rispondenu "Irum" ma quandu anu guardatu di novu, anu trovu chì si sbagliavanu, perchè ci era un ciuffu neru à a fine di a linea. Di novu Detora ghjittò in a so fila è di novu li dumandò di chjamà u pesciu. "Eapae", anu dettu. Ma quandu anu guardatu anu trovu un canistrellu di porcu à a fine di a fila di Detora.

Oramai l'omi Damo eranu assai spaventati, perchè anu capitu chì Detora utilizava a magia.

A canoa di Detora hè stata avvicinata accantu à l'altra, è ellu è i so fratelli anu tombu l'omi Damo è anu pigliatu tutti i so attrezzi da pesca. Quandu a ghjente di a terra hà vistu tuttu què, anu saputu chì i so omi eranu stati scunfitti in a cumpetizione di pesca, perchè era l'abitudine in quelli ghjorni chì i vincitori di tale cumpetizione di pesca uccidinu i so avversarii è piglianu l'attrezzatura da pesca. Allora mandonu un'altra canoa. A listessa cosa hè accaduta cum'è prima, è a ghjente di Damo s'hè spaventata assai è hà fughjitu da a spiaggia. Allora Detora è i so fratelli tironu a so canoa versu a costa. Quand'elli ghjunsenu à a scogliera, Detora hà tombu a canoa cù i so quattru fratelli sottu; a canoa si trasfurmò in una petra. Detora sbarcò solu in l'isula. Prestu, scuntrò un omu chì u sfidò à una cumpetizione per piglià arame è pesci nantu à a scogliera. Ne anu vistu unu è tramindui anu cuminciatu à cacciallu. Detora hà riesciutu à chjappallu, è dopu hà tombu l'altru omu è si n'hè andatu. Più luntanu longu a spiaggia, Detora hà vintu a cumpetizione ancu, è hà tombu u so sfidatore.

Detora hà avà partutu per esplorà l'isula. Addivintatu famitu, cullò nantu à un arburu di coccu è falò qualchi nucioli maturi, chì u latte beia. Cù i casci di a noce di coccu, hà fattu trè fochi. Quandu i fochi eranu ardenti, hà lampatu una carne di coccu, è hà fattu un dolce odore. Dopu, si chjinò nantu à a rena à qualchì metru di distanza da i fochi. Era guasgi addurmintatu quandu vide un topu grisgiu avvicinassi di i fochi. Hà manghjatu a noce di coccu da i primi dui fochi è, ghjustu quandu era in traccia di manghjà a noce di coccu da u terzu focu, Detora l'hà chjappu è l'hà da tumbà. Ma u topulucciu supplicò à Detora di ùn tumballa. "Lasciami andà, per piacè, è ti diceraghju qualcosa" hà dettu. Detora hà liberatu u topu, chì hà cuminciatu à scappà senza tene a so prumessa. Detora hà pigliatu torna u topu, è hà pigliatu un picculu pezzu appiccicatu di bastone, minacciatu di trapassà l'ochji di u topu cun ellu. U topu s'hè impauritu è ​​hà dettu: 'Rutulà quella petra petra da a cima di quella grande roccia è vede ciò chì trovi'. Detora alluntanò a petra è truvò un passaghju chì cunduce sottu terra. Entrendu in u foru, fece u so caminu longu un passaghju strettu finu à ghjunghje in una strada cù a ghjente chì caminava avanti è in là.

Detora ùn pudia capisce a lingua ch'elli parlavanu. Finalmente hà trovu nantu à un ghjovanu chì parlava a so lingua, è à ellu Detora li hà cuntatu a so storia. U giuvanottu u prevenì contr'à i numerosi periculi di a nova terra, è u dirige longu à a so strada. Detora hè ghjuntu infine in un locu induve hà vistu una piattaforma cuperta di stuoie fini di belli disegni. Nantu à a piattaforma era pusatu un Pidochju Regina, cù i so servitori intornu à ella.

A regina accolse Detora, è s'innamurò di ellu. Quandu, dopu qualchì settimana, Detora hà vulsutu vultà in casa, u Pidochju-Regina ùn li permettia micca di parte. Ma, à a fine, quandu li disse di i so quattru fratelli sottu à a petra chì ùn pudianu esse liberati chè da u so incantesimu magicu, ella li hà permessu di prucede. Unepoche di persone chì hà scontru volenu fà male à u stranieru, ma Detora li hà superatu tutti cù un incantesimu magicu.

Infine sò ghjunti à u scogliu induve Detora avia lasciatu i so fratelli. Si calò, ripetì un incantesimu magicu, è a grande roccia si trasformò in una canoa chì cuntene i so quattru fratelli. Inseme i fratelli partenu per a so terra.

Dopu parechji ghjorni in mare, anu vistu l'isula nativa in u luntanu. Quand'elli si avvicinavanu, Detora hà dettu à i fratelli ch'ellu avia da lascialli è falà à campà cù i so babboni in u fondu di u mare. Hanu pruvatu à cuddallu per stà cun elli, ma hà saltatu nantu à u latu di a canoa, è hè andatu. I fratelli si sò avvicinati di i so genitori è anu cuntatu e so avventure.

Quandu Detora hà ghjuntu in casa di i so babboni, li anu datu una bella accolta. Dopu à a morte di i nanni, Detora hè diventatu rè di u Mare è u Grande Spiritu di a Pesca è di i Pescatori. È oghje, ogni volta chì e linee di pesca o i ganci sò persi da una canoa, si sà chì sò stesi nantu à u tettu di a casa di Detora.

Print Friendly, PDF è Email

Doppu l'autore

Juergen T Steinmetz

Juergen Thomas Steinmetz hà travagliatu in continuu in l'industria di i viaghji è di u turismu dapoi l'adulescenza in Germania (1977).
Hà fundatu eTurboNews in u 1999 cum'è a prima newsletter in ligna per l'industria glubale di u turismu di viaghju.

Lascia un Comment