L'equipaggiu di Cathay Pacific arrestatu in Hong Kong per violazioni di COVID-19

L'equipaggiu di Cathay Pacific arrestatu in Hong Kong per violazioni di COVID-19
L'equipaggiu di Cathay Pacific arrestatu in Hong Kong per violazioni di COVID-19

Dui ex membri di l'equipaggiu di a compagnia aerea sò stati arrestati è accusati Hong Kong per presunta violazione di e restrizioni anti-COVID-19 di a cità.

Sicondu una dichjarazione emessa da a polizia di Hong Kong, dui assistenti di volu eranu tornati in Hong Kong da i Stati Uniti u 24 è u 25 di dicembre è avianu "realizatu attività inutili" durante u so periodu di isolamentu in casa.

A dichjarazione ùn hà micca identificatu u trasportatore aereu, ma l'annunziu di a polizia HK vene subitu dopu Alitalia Pacificu hà dettu prima di u mese chì avia sparatu dui equipaghji aerei chì eranu suspettati di violazione di i protokolli COVID-19.

I dui membri di l'equipaggiu aereu detenuti anu pruvatu pusitivu per a variante Omicron di diffusione rapida di u virus COVID-19. Se cundannati, puderanu affruntà finu à sei mesi in prigiò di Hong Kong è una multa di 5,000 642 $ HK (XNUMX $).

Alitalia Pacificu hè statu accusatu di a diffusione iniziale di Omicron in u Hong Kong di a cumunità, cù l'attuale Chief Executive di Hong Kong, Carrie Lam, hà individuatu u trasportatore aereu di punta è hà lanciatu duie investigazioni nantu à u .

Alitalia Pacificu U presidente Patrick Healy hà dettu chì a compagnia aerea cooperava cù u guvernu di Hong Kong in e sonde, chì si concentranu nantu à u non-rispettu di e regule di coronavirus è a lista di l'equipaggiu nantu à i voli di carica.

Hong Kong hà cambiatu continuamente e so regule di quarantena per l'equipaggiu di l'aria, stringendu dramaticamente dopu à u focu Omicron à a fini di dicembre, furzendu Alitalia Pacificu per annullà a maiò parte di i so voli di passageri è di carichi previsti in ghjennaghju.

Alitalia Pacificu avia avutu difficultà per equipaghjà parechji voli ancu prima chì e restrizioni COVID-19 sò state strette, postu chì alcune destinazioni si basavanu in i piloti chì si sò vuluntarii per volà liste estenuanti chì implicanu esse chjusi. stanze finu à cinque settimane.

Healy hà dettu chì l'equipaggiu di a compagnia aerea avia passatu più di 62,000 notti in l'alberghi di quarantena di Hong Kong in 2021, senza chì nimu hà cuntrattu COVID-19 per i primi ottu mesi di l'annu. Tutti l'equipaggiu sò completamente vaccinati.

Hong Kong seguita l'approcciu di "tolleranza zero" di a Cina continentale per cuntrullà COVID-19 mentre u restu di u mondu si move versu a vita cun coronavirus.

Print Friendly, PDF è Email

Notizie Related