U regime fiscale di a Tanzania lancia un futuru tristu per i picculi operatori turistici

U regime fiscale di a Tanzania lancia un futuru tristu per i picculi operatori turistici
tanzana

E cumpagnie di piccula maghjurità in l'industria di u turismu è di l'ospitalità in Tanzania si trovanu di fronte à un futuru tristu postu chì trovanu difficiule à rispettà un regime fiscale.

I ghjucatori dicenu chì l'imposta à u valore aghjuntu (VAT) in particulare, hè prubabile di cacciate e PMI in u turismu è l'ospitalità. se u guvernu di Tanzania ùn rivisite micca a so amministrazione.

L'Associazione Tanzania di Operatori Turistici (TATO) è l'Associazione Hotelera di Tanzania (HAT) dicenu chì una magiurità di i so membri sò cuncernati cù u trattamentu di l'IVA di i depositi o u pagamentu anticipatu in l'impresa turistica.

"I membri di a maggioranza anu trovu assai difficiule di risolve e cumplessità contabili di u pagamentu di l'IVA nantu à i depositi", hà dichjaratu Sirili Akko, CEO di TATO, à e-Turbonews pocu dopu a so reunione straordinaria in Arusha pocu fà.

Hà aghjustatu: "I picculi operatori turistici è l'alberghieri ùn anu micca necessariamente accessu à u persunale di finanziu d'altu livellu è sò stati dunque in perdita quant'è a manera di trattà u prublema in modu cumpletu"

I ghjucatori dicenu chì ancu se ùn face alcuna differenza in quantu à a quantità totale raccolta da l'Autorità di Revenue di Tanzania (TRA), aumenta assai a complessità di a contabilità è a difficoltà di l'amministrazione di questu per e cumpagnie è l'autorità di redditu.

"Hè una cridenza diffusa chì i regimi fiscali chiari è diretti aiutanu l'autorità di redditu à maximizà a conformità, è aiutanu à aumentà a basa fiscale incuraghjendu ulteriori investimenti" spiega Mr. Akko.

A riunione di i membri TATO è HAT hà accettatu di istituisce un cumitatu tecnicu per chiarisce e sfide è preparà un pianu per incontrà u Ministeru di e Finanze per accettà un modu avanti chì assicurerà chì u pagamentu è l'amministrazione di l'IVA sia u più direttu pussibule.

"Sia TATO sia HAT ponu allora educà è aiutà tutti i so membri à esse u più cumpienti pussibuli" chipped in HAT CEO, Ms. Nuralisa Karamagi.

"A maggior parte di i ghjucatori di l'industria di u turismu è di l'ospitalità consideranu chì a prestazione di a sezione 15 di a Legge di l'IVA di 2014 hè problematica quandu e ricevute di depositi l'anu attivata" Dr. Deogratius Mahangila chì hà pigliatu e note di studiu.

Prima, dice, un depositu in u settore di u turismu indica chì u cliente hè impegnatu à viaghjà è dunque, l'operatore deve cunfirmà a necessità di alloghju, trasferimenti, voli è veiculi cù i fornitori è i fornitori devenu riservà u spaziu per questi riservazioni.

Sicondu l'opinioni di i rispondenti, u prepagamentu ùn hè micca una cunsiderazione per l'offerta, chì un depositu hè adupratu per assicurà u spaziu per nome di un cliente - tipicamente alloghju, veiculi o posti in aerei.

"Hè un impegnu chì questi spazii sò limitati in l'offerta è dunque richiedenu una prenotazione anticipata", dice Dr. Mahangila, aghjunghjendu: "Tipicamente, ogni accontu fattu serà deduttu da u pagamentu finale duvutu, ma a natura esatta di u serviziu pò è cambia dopu chì un prepagamentu hè statu fattu ".

In effetti, i depositi ùn sò micca redditu. I settori turistici tenenu essenzialmente questi soldi in fiducia per u so cliente per u serviziu futuru è dunque u soldu restante dopu u serviziu hè prestatu, diventa redditu per l'operatori turistici.

In dicembre 2017, u guvernu hà rivedutu a Licenza di l'Imprese di u Turismu di Tanzania famosamente cunnisciuta cum'è Tala per attirà e PMI lucali in u settore furmale in una prova di espansione di a so basa fiscale.

Prima di a decisione di u guvernu, parechje imprese di cartulari furnianu clandestinamente servizii à i turisti per eludà l'impositu è ​​spessu per cunvince i so clienti à u detrimentu di l'imaghjina turistica di u paese.

Print Friendly, PDF è Email

Notizie Related