A Tanzania scarta u dirittu d'entrata di i veiculi à e fruntiere cù u Kenya

0a8_93
0a8_93
scrittu da santu Orsuvè

Di fronte à una pressione massiccia da altri stati membri di a Comunità di l'Africa Africana Orientale, durante una recente riunione ministeriale in Mombasa, a Tanzania si hè affrettata à rassicurà u Kenya è l'altri paesi chì a rimuoverà.

Print Friendly, PDF è Email

Di fronte à una pressione massiccia da altri stati membri di a Comunità di l'Africa Orientale, durante una recente riunione ministeriale in Mombasa, a Tanzania si hè affrettata à rassicurà u Kenya è l'altri paesi chì eliminerà a controversa tassa di $ 200, addebitata per ogni veiculu chì entra in Tanzania, è abolisce u requisitu per u travagliu permessi per cittadini di l'Africa Orientale, entrendu in Tanzania per affari.

Resta avà da vede s'ella era solu una altra tattica per appacià i partenarii di a cumunità o sì veramente lunedì a direttiva esce per piantà subitu a raccolta di i diritti è smette di dumandà permessi di travagliu per l'imprese chì venenu da a regione.

Durante u summit di fine settimana in Nairobi hè statu ancu decisu chì l'Uganda, u Ruanda è u Burundi elimineranu tutti i cosiddetti "blocchi stradali" induve i camion è l'autobus sò stati precedentemente "ispezionati" mentre u Kenya s'impegna à riduce tali punti di cuntrollu longu u corridore centrale di transitu da un stupefacente da 36 à solu 5, cù quelli ancu in rivista operativa, per fà u scambiu liberu è u trasportu attraversu l'Africa Orientale una realtà più veloce. In questu cuntestu hè ancu impurtante nutà chì a Tanzania abbandunò un altru ostaculu controversu è si unì à i stati partner per ricunnosce pienamente u "certificatu d'origine" chì ogni paese EAC emette per certificà chì e merci spedite soddisfanu i requisiti di i criteri di input fabbricati lucalmente per qualificà per u tariffi nominali zero.

Tuttavia, altri settori sò stati rapidi à dumandà un trattamentu uguale, in particulare l'industria di l'aviazione chiedendu di rimuovere e politiche restrittive impiegate finora contr'à e compagnie aeree registrate in altri stati membri EAC è chì volenu volà in Tanzania, mentre i turisti interessati da a regione più larga anu espressu a so speranza chì A quistione di fruntiera trà u Serengeti è u Masai Mara à u fiume Bologonja / Sand è e restrizioni à i turisti safari chì anu da cambià di veiculu à e fruntiere cù a Tanzania, seranu ancu risolte assai prestu.

E dumande à i funziunarii EAC nantu à u calendariu per una Visa turistica cumuna ùn anu micca rispostu durante u weekend.

Print Friendly, PDF è Email

Doppu l'autore

Orsuvè

L'editore in capu di eTurboNew hè Linda Hohnholz. Hè basata in l'eTN HQ in Honolulu, Hawaii.

eTurboNews | Notizie di l'industria di u viaghju