Singapore sposta i travagliadori migranti in "navi di alloghju" ancorate in zona ristretta

Novi travagliadori migranti di Singapore à "navi di alloghju" ancorati in zona ristretta
Singapore sposta i travagliadori migranti in "navi di alloghju" ancorate in zona ristretta

L'ufficiali di u guvernu di Singapore anu annunziatu i piani di accoglie migliaia di travagliadori migranti in "navi di alloghju" flottanti chì sò abitualmente aduprate per u persunale offshore è di l'industria marina.

Decine di millaie di "travagliatori invitati" stranieri, assai di u Sud , campanu in dormitori angusti attraversu Singapore, chì sò diventati a più grande fonte di Covid-19 infizzioni in l'ultimi ghjorni.

Alcuni di i residenti sani di sti stabilimenti sò stati trasferiti in altri siti cumpresi campi militari, un centru di mostra, blocchi di alloggi publichi vacanti è e navi di alloghju, chjamati "hotel flottanti".

"Ogni stabilimentu pò tene uni pochi di centu d'occupanti è pò esse urganizati adeguatamente per ottene una distanza sicura", hà dettu u Ministru di i Trasporti Khaw Boon Wan, dopu avè visitatu unu di i navi. Sò ancorati in una zona ristretta di un terminal di u portu.

Singapore hà riferitu 233 novi casi COVID-19 dumenica, purtendu u so tutale à 2,532, ottu di i quali sò morti.

Print Friendly, PDF è Email

Notizie Related