Quattru compagnie aeree di emergenza si trovanu di fronte - qual hè a strada avanti?

Vijay
Vijay
scrittu da santu Vijay Poonoosamy

E quarantene, a recessione ecunomica è e paure sanitarie sò prubabile di cuntinuvà à pesà nantu à i numeri di passeggeri aerei. A crisa COVID-19 hà messu in terra e compagnie aeree è hà piantatu i viaghji in aria in u mondu sanu, cun cunsequenze ecunomiche chì stanu ripigliendu al di là di u settore. Eccu quattru cartarii chì mostranu e sfide principali affruntate da e compagnie aeree avà - è i cambiamenti drammatichi chì puderiamu vede in questa industria vitale.

Vijay Poonoosamy hè membru di u ricustruisce.travel  Cunsigliu Internaziunale di Esperti. A settimana scorsa hà parlatu à u Forum Economicu Mondiale cum'è Direttore di l'Affari Internaziunali è Pubblichi per u Gruppu QI basatu in Singapore. "

E cumpagnie aeree sò di fronte à perdite record, micca solu questu annu

E linee aeree intornu à u mondu anu da perde un record di 84 miliardi di dollari in u 2020, più di trè volte a perdita fatta durante a Crisa Finanziaria Globale, secondu l'Associazione Internaziunale di Trasportu Aereu (IATA).

A recessione ecunomica glubale è a paura di i viaghjatori di piglià u virus anu da cuntinuvà à pesà nant'à u numeru di passageri, ancu quandu e restrizioni di viaghju cumincianu à calmassi. I viaghji d'affari sò ancu previsti per restà lenti, cù e cumpagnie chì si rendenu contu di l'impattu di risparmi di costi di riunioni video è cunferenze in linea. Tali risparmi saranu ancu più benvenuti in un clima ecunomicu difficiule. Hè dunque sempre previstu chì e compagnie aeree perdanu 16 miliardi di dollari in u 2021, è suppone chì ùn ci serà micca una seconda onda d'infezioni COVID-19 in autunnu è invernu.

Profitti di l'industria aerea è margine EBIT
Profitti di l'industria aerea è margine EBIT
Immagine: IATA

E misure di quarantena anu un impattu industriale simile à l'interdizioni pieni di viaghju

I paesi cumincianu à ammette di novu visitatori stranieri, ma questu hè spessu accumpagnatu cù a cundizione di messa in quarantena per duie settimane dopu l'arrivu. Per e linee aeree, u cambiamentu hè improbabile di risultà in una ripresa di u numeru di passeggeri. Un analisi IATA mostra calate simili in voli sott'à interdizioni piena di viaghju, è entrata in quarantena. Questu hè sensu: i turisti sò più propensi à stà in casa chè di passà e so vacanze in quarantena, è per u tipicu viaghju d'affari di un o dui ghjorni, a messa in opera ùn funziona affattu. Ciò rende a ripresa di u settore ancu più cumplicata à longu andà.

Impattu di i requisiti di quarantena
Impattu di i requisiti di quarantena
Immagine: IATA

Una alternativa à e misure di quarantena sò e cosiddette bolle di viaghju o ponti d'aria, vale à dì chì i paesi cun numaru di infezioni bassi si raggruppanu è permettenu viaghji senza quarantena trà l'altri. Tali accordi ponu aiutà un pocu i numeri di passeggeri, ma ùn cambianu micca u fattu chì i viaghji glubali resteranu limitati per u futuru previstu. Inoltre, l'accordi sò prubabili di cambià cù u tempu secondu se certi paesi sperimentanu seconde onde o ancu focolai localizati.

E cumpagnie aeree sò solu una parte di a storia - tutta l'industria di i viaghji hè in guai profonda

L'arrivi turistici puderanu cascà da 1 miliardu quist'annu, secondu una pruiezione di l'Organizazione Turistica Mundiale di l'ONU. L'effettu attaccatu à l'ecunumia più larga seria disastru. U settore di u viaghju è di u turismu hà cuntribuitu 330 milioni d'impieghi o 1 in 10 impieghi in u mondu in 2019, è hà aghjuntu 8.9 trilioni di dollari à u Produttu Internu Brutu glubale. Se e restrizioni attuali di viaghju cumincianu à calmassi solu da settembre, quella cuntribuzione puderia immersione da 62% à 5.5 miliardi di dollari in 2020, è più di 197 milioni d'impieghi in u mondu sanu puderianu esse persi.

Arrivi previsti per u 2020
Arrivi previsti per u 2020
Immagine: UNWTO

Una ripresa di l'industria di u turismu serà pussibule solu sì e compagnie aeree sò sempre quì per accoglie i passeggeri una volta ch'elli sò pronti à vola dinò.

In vista di sti scenarii catastrofichi, accumpagnati da u significatu ecunomicu è strategicu più largu di e compagnie aeree, i guverni duveranu intervene per sustene li à traversu sta crisa è cù tutte e probabilità, al di là.

I guverni salvanu e compagnie aeree - ma sustenenu quelle giuste?

I guverni anu hà spesu 123 miliardi di dollari per sustene e compagnie aeree, è duverà probabilmente spende di più mentre i prublemi di u settore trascinanu. Tuttavia, invece di limità u so aiutu à e compagnie aeree chì eranu finanziariamente sane prima di a crisa, i guverni anu distribuitu per u più aiuti senza tene contu di a viabilità à longu andà di l'imprese. Questu hè preoccupante, perchè l'aiutu di u Statu attuale (chì crea debiti piuttostu cà equità) aghjunghjerà i livelli di debitu di e compagnie aeree. Una volta chì a pandemia hè passata, alcune compagnie aeree ponu fiascà quantunque, schiacciate da u debitu è ​​da una cattiva gestione.

Aiutu chì ùn dipende micca da u mudellu cummerciale
Aiutu chì ùn dipende micca da u mudellu cummerciale
Immagine: IATA

Una opportunità per u settore?

Quandu i guverni funnel più aiuti statali in e compagnie aeree, sò prubabili di cumincià à dumandà qualcosa in cambiu. Un scenariu pussibule hè chì cambieranu à sustene solu e compagnie aeree chì eranu bè gestite è sane finanziariamente prima di a crisa, è chì sò vitali per l'interessi naziunali. E linee aeree in fallimentu ponu esse furzate à riviseghjà i so mudelli di cummerciale è a so gestione. Ci sò stati dighjà chjamati à i guverni sustene solu l'imprese economicamente sane à traversu una gamma di settori, cume qualsiasi altra cosa porterebbe à una ripresa economica incerta è insostenibile.

Puderia ancu esse un cambiamentu pusitivu più largu: i guverni puderanu dumandà à e linee aeree di cunsiderà l'interessi di una vasta gamma di parti interessate, micca solu di azionisti privati. Organizzazioni ambientali è altri gruppi anu per esempiu dumandatu chì qualsiasi salvamentu di e compagnie aeree sia ligatu à patti cume i diritti di i travagliadori migliorati è più azzione per riduce l'emissioni è affruntà u cambiamentu climaticu. Alcuni guverni anu dighjà offertu salvamentu cù cundizioni ligati à u clima.

E parti interessate includenu u guvernu è l'autorità lucali, ma ancu l'aeroporti, a comunità di viaghji è di turismu, è altri settori d'imprese, organizzazioni non governative pertinenti, è chiunque altru chì sente i so interessi sò influenzati. E so voce sò prubabile di diventà più influenti chì e compagnie aeree s'appoghjanu di più in l'aiuti di u Statu. In l'industria di i viaghji è di u turismu, ci sò dighjà stati chjamati à aduprà a crisa cum'è un'occasione per creà un modu più economicu, suciale è ambientale mudellu di turisimu durevule. Qualcosa di simile puderia accade in l'industria di l'aviazione se vedemu i numeri attuali è e previsioni cum'è un impulsu per fà megliu è aiutà à furmà un futuru più luminosu per i viaghji aerei.

Originariamente apparutu in l'Agenda di u Forum Economicu Mondiale. 

Print Friendly, PDF è Email

Doppu l'autore

Vijay Poonoosamy

Vijay Poonoosamy hè u Direttore Affari Internaziunali è Publici di QI Group, un membru onorariu di l'Organizazione per u Trasportu Aereu Hermes, un membru non esecutivu di u Cunsigliu di Veling Group, un membru di u Cunsigliu Internaziunale di Esperti di a Recostruzione di Viaggi, di u Cunsigliu Consultivu di u Forum Mundiale di u Turismu di Lucerna è di u Cumitatu di Direzzione di a Parità di Genere di u Forum Economicu Mondiale.

eTurboNews | eTN