Singapore ùn pò aspittà per un vaccinu per riapre u viaghju

Singapore ùn pò aspittà per un vaccinu per riapre u viaghju
ongyekung
scrittu da santu Juergen T Steinmetz

Ong Ye Kung, u ministru di i Trasporti per Singapore hà spiegatu chì u so paese ùn pò aspittà per un vaccinu.

Ong Ye Kung MP hè servutu cum'è ministru di i trasporti dapoi u 27 di lugliu 2020. Hà servitu ancu cum'è ministru di l'Educazione da u 1u d'ottobre 2015 à u 26 di lugliu 2020.

Singapore ùn hà micca un mercatu di viaghju naziunale, i visitatori ghjunghjenu attraversu voli internaziunali, è u paese hà da riapre.

A pandemia di coronavirus hà colpitu duramente l'industria di l'aviazione glubale, chì parechji paesi anu chjosu e so fruntiere è limitatu u viaghju per rallentà u virus diffusione. Singapore ùn hè statu ancu risparmiatu è tira fora tutte e tappe per rinvivisce a so cruciale industria di e compagnie aeree.

Per un picculu paese cum'è Singapore, u settore di l'aviazione hà bisognu "di tutte queste cunnessioni per esse economicamente fattibile", Ong Ye Kung, hà dettu u ministru di i trasporti à i media lucali.

Paese Membru ASEN Singapore hà stabilitu accordi bilaterali cù parechji paesi per permettà viaghji d'affari, cumpresi a Cina, a Corea di Sud è a Malesia.

Mentre quelli arrangiamenti di "corsia verde reciproca" per i viaghjatori corporativi mantenenu "l'affari essenziali di l'affari, sò sempre abbastanza restrittivi è forse ùn aiutanu micca à fà rinvivisce u settore di l'aviazione di Singapore", hà dettu Ong.

Invece, i viaghji generali devenu ripiglià, hà dettu u ministru. Hà aghjustatu chì Singapore travaglia per stabilisce e cosiddette "bolle di viaghju" cù i paesi chì anu tenutu u so focu Covid-19 sottu cuntrollu.

U ministru hà rifiutatu di palisà i paesi cù i quali Singapore hè in trattative per mette in opera ste bolle di viaghju. Ma hà dettu chì a Cina, u Vietnam è u Brunei sò trà quelli chì anu un prufilu di risicu simile o megliu paragunatu à Singapore.

Such countries accounted for around 42% of Singapore’s air passenger volume before the pandemic Currently, Singapore’s Changi Airport is serving just 1.5% of its usual passenger volume.

Hà spiegatu chì i paesi cunsiderati "sicuri" ponu esse trattati cum'è "una sola zona di quarantena" cù Singapore. Questu significa chì e persone di questi paesi ùn anu micca bisognu di dumandà l'autorizazione per viaghjà in a bolla, ma forse pruvata à l'arrivu per precauzione, hà dettu.

Singapore duverebbe ancu "esplorà attivamente" l'elevazione di e restrizioni à e fruntiere per i viaghjatori di paesi cun rischi più elevati di trasmissione, hà dettu Ong. Ma per tali paesi, i requisiti di quarantena dissuaderanu probabilmente i viaghji ancu se e fruntiere sò aperte.

U ministru hà chjamatu trè misure chì, cullettivamente, puderanu rimpiazzà una quarantena à l'arrivu:

  • Un protocolu di prove ripetute. Ciò significa testà i viaghjatori prima di a so partenza, à l'arrivu, è in ghjorni specifici durante u so viaghju;
  • Cuntrolla i lochi chì tali viaghjatori ponu andà;
  • Traccia robusta di cuntatti per identificà rapidamente e persone chì ponu esse infettate.


Print Friendly, PDF è Email

Notizie Related

Doppu l'autore

Juergen T Steinmetz

Juergen Thomas Steinmetz hà travagliatu in continuu in l'industria di i viaghji è di u turismu dapoi l'adulescenza in Germania (1977).
Hà fundatu eTurboNews in u 1999 cum'è a prima newsletter in ligna per l'industria glubale di u turismu di viaghju.