U turismu uccide Venezia è a cità si batte

0a1-2
0a1-2

U turismu uccide Venezia. È a cità si batte cù u pianu di limità u segmentu u più fastidiosu è u menu prufittu di l'orde di i visitori - "ghjurnali-trippers".

A cità di Venezia hà annunziatu chì hà da incaricà ogni ghjornu à i visitatori una tassa turistica finu à 10 € (11.35 $) per persona.

Più di 24 milioni di visitatori venenu à Venezia ogni annu, cù circa 15 milioni d'elli visitendu a cità solu per un viaghju di un ghjornu.

I residenti di Venezia anu longu brontulendu chì i turisti di u ghjornu è i passageri di e nave di crociera godenu di tuttu ciò chì a cità di u Patrimoniu Mondiale hà da offre senza fà assai (s'ellu ci hè) una cuntribuzione economica à i casci di a cità. Alcuni visitatori portanu u so propiu cibu cun elli, dunque ùn spendenu micca soldi ancu in i caffè è i ristoranti veneziani.

A nova "tarifa per un ghjornu-tripper" variarà trà 2.50 € (2.84 $) durante a bassa stagione è 10 € (11.35 $) durante a stagione alta per visitatore è probabilmente serà incorporata à u costu di a tarifa di l'autobus, di u trenu o di a nave di crociera di i visitatori. .

U cunsigliu municipale di Venezia hà dibattitu dapoi anni si stabilisce un schema di biglietti cù un numeru limitatu di biglietti à ghjornu, riducendu cusì u numeru di persone, chì sò permesse di visità ogni ghjornu.

A tassa turistica rimpiazzerà una tassa hotelera esistente, chì hà purtatu 34 milioni d'euros in u 2018. A tassa hotelera hè imposta à i visitatori di a notte in a cità, ma esclude i viaghjatori di ghjornu è i passageri di e nave da crociera.

Si spera chì u novu impositu per i visitatori sia un passu in a direzione ghjusta è riduce u numeru di ghjurnali in a cità.

Print Friendly, PDF è Email

Doppu l'autore

Redattore di Assignment Chief

L'editore capu di l'assignazioni hè Oleg Siziakov